histats.com
domenica, Maggio 19, 2024
HomeIn evidenzaSchillaci (Ministro Salute): "mancano Infermieri in Italia, non possiamo fare altro che...

Schillaci (Ministro Salute): “mancano Infermieri in Italia, non possiamo fare altro che assumerne dall’estero”.

Pubblicità

Il ministro della salute Orazio Schillaci: “mancano Infermieri in Italia, non possiamo fare altro che assumerne dall’estero”. Poco si fa per ridurre l’emorragia di colleghi in fuga verso Inghilterra, Belgio, Svizzera e Germania.

“In un momento complesso come questo, in cui bisognerà avviare la medicina territoriale, non potremo non rivolgersi inizialmente a qualche Paese straniero che magari abbia una buona formazione in campo infermieristico”. Lo ha dichiarato il ministro della salute Orazio Schillaci (in un incontro organizzato per i 30 anni di Agenas), ignorando di fatto l’appello delle istituzioni di categoria che chiedevano di intervenire sullo stop dell’emorragia di colleghi verso l’estero.

Così il ministro della Salute Orazio Schillaci intervenendo al convegno per i 30 anni di Agenas.

Durante il suo intervento, il ministro ha chiarito che le cause all’origine della carenza di professionisti nel servizio sanitario sono diverse per medici e infermieri: mentre per i primi si tratta di un problema motivazionale per i secondi si tratta di un quantità insufficiente di personale.

Per quel che riguarda i medici, “più che mancare in maniera assoluta, certo averne qualcuno in più avrebbe fatto bene ma veniamo da una programmazione in medicina sbagliata, è che non vogliono fare alcune specializzazioni, per esempio Emergenza-urgenza o Pronto soccorso”, ha affermato Schillaci.

“Per gli infermieri bisogna fare un discorso diverso”, perché questi professionisti “mancano”. Da qui la necessità di dovere attingere a personale straniero.

Sulla carenza di personale sanitario, però, il ministro ha invitato a fare attenzione ai numeri: “non è vero che mancano 300mila infermieri”, ha precisato. “Basta prendere i dati di Agenas, che sono ufficiali, per capire realmente quali sono i fabbisogni”.

Quanto alla professione medica, il ministro coglie segnali positivi per il futuro: “Se ci sono 70-80 mila ragazzi che ogni anno vogliono fare test di medicina, la professione medica la sua attrattività non l’ha persa”, ha detto. “Anche su quello siamo intervenuti: la ministra Bernini ha aumentato il numero di iscritti a medicina. Io ho fato il preside – ha proseguito – e per quasi dieci anni ogni anno chiedevano di avere 4-5 mila posti in più. Se li avessimo avuti, oggi avremmo quei medici che mancano”, ha concluso.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394