histats.com
giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeCronacaCultureRaimondo, Infermiere e Poeta strega il mondo della prosa internazionale.

Raimondo, Infermiere e Poeta strega il mondo della prosa internazionale.

Pubblicità

Primo Premio all’8° Concorso Internazionale di Poesia e Prosa “Gocce di Memoria” per l’Infermiere Raimondo Ardolino.

Avevamo più volte scritto di Raimondo Ardolino, Infermiere e Poeta. Oggi torniamo a parlare di lui dopo essersi aggiudicato il primo posto all’8° Concorso Internazionale di Poesia e Prosa “Gocce di Memoria” Città di Taranto.

Qua è prevista la visualizzazione di un video Youtube, ma non può essere visualizzato perché non hai dato il consenso all'istallazione dei cookie di tipo Marketing. Se vuoi visualizzare questo video devi dare il consenso all'installazione dei cookie Marketing. Vai nelle Impostazioni cookie e abilita i cookie Marketing.

“Sono molto onorato e grato alla giuria che ha voluto premiare i miei versi e le emozioni che sono riuscito a trasmettere” – ha spiegato a caldo Ardolino al nostro giornale.

L’autore, che ha già al suo attivo numerose pubblicazioni cartacee e digitali, è originario di Rignano Garganico, piccolo comune dell’entroterra foggiano.

La poesia vincitrice è tratta dal mio romanzo “IL RESPIRO DEL VENTO”.

“Il premio lo dedico agli alunni dell’IC Grimaldi-Giovanni Paolo II San Paolo di Civitate-Chieuti-Serra Capriola(FG) che nell’anno scolastico 2021-2022 lo hanno adottato come libro di narrativa” – aggiunge Raimondo, Infermiere presso la Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, iscritto all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Foggia.

Ecco la poesia premiata a Taranto al termine della Premio Internazionale.

VIAGGIO Dl SOLO ANDATA

La barca aveva l’odore 
del legno consumato,
di alghe e di sabbia bagnata, 
di vento e di urla di marinai 
imprigionati nelle onde. 
Il buio della notte 
nascondeva lacrime e sogni 
e la mia mente 
aggrappata a lembi di speranza 
seguiva d’incanto
la scia delle stelle 
che si specchiavano nel mare. 
Mi raggomitolai in un angolo 
e iniziai a pregare… 
a pregare sempre più forte 
ma nessuno poteva sentirmi, 
nessuno mi potrà mai aiutare 
in quest’inferno di paura 
e di sogni sbiaditi dall’acqua. 
Sono troppo piccolo 
per capire 
e fare le cose da grandi. 
Ma dove sono i miei giochi, 
dove i miei amici… 
dov’è il mio sorriso? 
Non ho più lacrime da asciugare 
e gli abbracci oramai 
vengono raccolti dal mare. 
La notte 
continua a cadere fredda 
sul mio viso incrostato di sale 
e sulla mia anima 
soffocata da lamenti, 
da stridore di denti 
e sguardi spenti. 
L’orizzonte è ancora lontano, 
quel domani tarda ad arrivare 
ed io a mani giunte 
continuo a pregare Iddio.

Leggi anche:

L’Infermiere-Poeta ci riprova: Raimondo Ardolino e il suo primo romanzo
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394