Stampa Infermieristica: AssoCare.it chiede a Fnopi l’istituzione di apposita consulta nazionale

Stampa Infermieristica: AssoCare.it chiede a Fnopi l'istituzione di apposita consulta nazionale
Stampa Infermieristica: AssoCare.it chiede a Fnopi l'istituzione di apposita consulta nazionale

La lettera del presidente Gioacchino Costa

Attraverso una missiva fatta recapitare alla Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche (Fnopi), agli Ordini infermieristici provinciali, alla cassa previdenziale degli Infermieri Liberi Professionisti Enpapi e alle diverse testate giornalistiche operanti nel settore a livello nazionale, il presidente di AssoCare.it, Gioacchino Costa, chiede ufficialmente la costituzione di un’apposita consulta nazionale. Lo scopo dell’iniziativa non è quello di convogliare la stampa infermieristica verso un’unica direzione e politica editoriale, ma al contrario creare un momento di confronto tra chi si occupa di informazione e di conseguenza di gestire gruppi ed eventi sui social-network e chi rappresenta a vari livelli le istituzioni di categoria.

La consulta rappresenterebbe un riconoscimento di fatto dell’enorme e brillante lavoro che stanno svolgendo testate come Nursetimes.orgAssoCareNews.itInfermieriattivi.itDimensioneinfermiere.itInfermieritalia.com e Infermieristicamente.it. Senza tralasciare l’importante apporto che potrebbero offrire i francesi di Nurse24.it.

Valorizzare e incentivare le testate italiane è diventato quasi un obbligo anche alla luce di quanto, di bello e di brutto, sta accadendo sui social-network dove assistiamo quotidianamente a battaglie tra colleghi, spesso attraverso l’utilizzo di profili Fake appositamente creati. Sull’argomento già in passato si era espressa la stessa Fnopi, che aveva ammonito i presidenti Opi a vigilare sulla questione ed eventualmente a prevedere richiami e nei casi più gravi vere e proprie cancellazioni dall’albo nazionale degli Infermieri.

Ecco, comunque, qui di seguito la lettera di Costa:

Alla c.a della Fnopi

Alla c.a. degli OPI

Alla c.a. dell’Enpapi

E p.c.

Alle testate infermieristiche italiane

Alle Associazioni infermieristiche

Oggetto: Sostegno stampa infermieristica italiana e creazione Consulta delle Testate.

Egr.i Presidenti,

In qualità di presidente dell’associazione infermieristica AssoCare.it, che si occupa da due anni di formazione e di informazione, porgo alla Vostra attenzione l’opportunità/la necessità di sostenere fattivamente la stampa infermieristica italiana e i colleghi che tutti i giorni si mettono in gioco per raccontare la vita professionale ad altri colleghi e soprattutto agli Assistiti/Familiari.

La nostra organizzazione è nata nel 2016 con lo scopo principale di cambiare dal basso l’informazione/la formazione sanitaria ed infermieristica in Italia, cercando di decontaminarla da influenze e da interessi stranieri. Nel 2017 si è resa protagonista anche di un riuscitissimo convegno in quel di Matera, dove si faceva il punto sullo stato dell’arte e si cercava di prevedere itinerari comuni e regole d’ingaggio condivise. E’ stato solo il punto di partenza, ma la strada da percorrere è ancora lunga.

In tale ottica chiediamo ufficialmente alla Federazione Nazionale Ordini delle Professioni Infermieristiche (Fnopi), parallelamente a quanto già fatto per le Associazioni di categoria, di istituire una Consulta delle testate sanitarie gestite da Infermieri. La stessa deve essere vista ed intesa come un momento di confronto fra le varie anime del giornalismo infermieristico e non un sistema di censura, come già ribadito dal dott. Angelo Riky Del Vecchio, direttore del quotidiano sanitario AssoCareNews.it, a San Marino lo scorso 10 novembre in occasione del XXV Congresso nazionale del Comitato Infermieri Dirigenti.

Tra i giornali italiani on line più rappresentativi ricordiamo:

Alla consulta chiediamo che vengano invitati anche i dirigenti francesi della testata Nurse24.it, perché nessuno venga escluso dalla possibilità di instaurare una serena opera di confronto e di crescita collettiva.

Alla Fnopi, all’Enpapi e agli Opi provinciali chiediamo, tuttavia, di sostenere le iniziative degli Infermieri e dei gruppi italiani che si impegnano in questo ambito specifico dell’assistenza e che fanno della comunicazione la loro ragion d’essere e lo sprono principale a far sempre meglio nel campo assistenziale.

Va ricordato che le su citate testate, fatta eccezione per Nurse24.it, sono condotte da colleghi che operano quotidianamente nel campo assistenziale e che sono a diretto contatto con il Cittadino-Paziente.

Grazie a queste testate tutti i giorni vengono raccontate storie di assistenza, di confronto e perché no di lotta a favore della professione infermieristica, sia nell’ambito pubblico, che in quello privato e libero-professionale.

Ripetiamo gli sforzi compiuti da questi giornali, che non ci ricavano lucro, ma che potrebbero diventare presto delle vere e proprie aziende capace di offrire lavoro a colleghi esperti di comunicazione, dovrebbero essere incentivati maggiormente.

Convinti che accoglierete presto la nostra richiesta, restiamo in attesa di riscontri alla presente e porgiamo i nostri più distinti saluti.

Varese, 27/11/2018

Gioacchino Costa, Presidente AssoCare.it

Potrebbe interessarti...