histats.com
venerdì, Febbraio 23, 2024
HomePrimo PianoCronacaInfermiere dell'ADI multato durante un intervento in emergenza. Solerzia dei Vigili Urbani,...

Infermiere dell’ADI multato durante un intervento in emergenza. Solerzia dei Vigili Urbani, il Paziente sta meglio.

Pubblicità

Infermiere dell’ADI multato durante un intervento in emergenza. Solerzia dei Vigili Urbani, il Paziente sta meglio, evitato ricovero in PS, ma quanto è costato al professionista?

La disavventura capitata a Luca Frugoni, Infermiere dell’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) nel Bresciano, è tipica di tanti colleghi che fanno il suo stesso lavoro. E’ stato multato dai Vigili Urbani per aver parcheggiato dove non poteva nel corso di un intervento straordinario su un Paziente con ulcera cutanea sanguinolenta.

Luca, che ha 34 anni ed è iscritto all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Brescia, ha postato sul suo profilo Facebook un duro post, che qui appresso riportiamo:

“Ho sbagliato e ho già pagato. Volevo comunque condividere l’EFFICIENZA della polizia locale del Comune di Brescia: il sistema funziona! Fanno il loro dovere in maniera IMPECCABILE. Paziente in assistenza domiciliare che sta sanguinando dall’ulcera che sto curando da qualche tempo, nulla di che… può capitare, è scoagulato. La badante e il paziente però sono discretamente preoccupati e passo ‘al volo’ a vederlo oggi anziché domani e cerco di ‘incastrarlo’ tra altre persone che mi aspettano. Trovo un parcheggio per sbaglio (a Brescia 2 è un miracolo!) anche se lontano. Sicuramente l’agente sarà fiero del SUO lavoro svolto in maniera ineccepibile come lo sono io del MIO del resto… quindi… ognuno fa il proprio; ho evitato un accesso improprio al pronto soccorso? Probabile. Tra l’altro chi fa assistenza domiciliare sa quanto ci pagano ad accesso (… da ridere!) e non sappiamo mai quanto dobbiamo rimanerci. MAI. Avrei dovuto pagare ugualmente per il parcheggio? Ovvio. Chiunque potrebbe scrivere su un foglio a caso che è un infermiere e fare ‘quello che vuole’. Vero… credo però ci voglia coraggio con doppio tesserino: della cooperativa di ATS Agenzia di Tutela della Salute – Brescia 1 e tesserino di riconoscimento dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Brescia Ho sbagliato e ho già pagato”.

Lo sfogo finisce qua. Una sola domanda: lo stesso vigile avrebbe fatto la multa se esposti sul parabrezza ci fossero stati i tesserini di Medici o Politici? Probabilmente sì, probabilmente no. Non lo sapremo mai, perché Luca ha imparato la lezione e anche se in emergenza da oggi pagherà sempre il biglietto del parcheggio, perché spesso “il gioco non vale la candela”.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394