Infermieri in Ordine
Pubblicità

Le Elezioni per il rinnovo dell’Ente degli Infermieri di Bologna entra nel vivo. Pubblichiamo una nota del Movimento “Infermieri in Ordine” in cui i candidati spiegano le loro motivazioni sulla discesa in campo.

Scendono in campo perché non rappresentati e non soddisfatti della passata gestione dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Bologna. Si tratta del movimento apolitico e asindacale “Infermieri in Ordine“, che vuole conquistare la guida dell’OPI provinciale. Ecco cosa vogliono e perché sono scesi in campo.

Il comunicato del movimento “Infermieri in Ordine”.

  • Alla FNOPI
  • A tutti gli iscritti OPI di Bologna

Siamo stanchi della gestione dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Bologna, non ci sentiamo rappresentati da un OPI che durante l’Emergenza COVID–19 non ha mai alzato la voce contro la Regione e le Aziende Sanitarie Bolognesi, mentre noi infermieri davamo anima e corpo per tutelare la salute dei cittadini.

Non ci sentiamo rappresentati da un OPI che non ha mai fatto i nostri interessi professionali, dalla questione relativa agli Infermieri soli sulle Ambulanze, al Demansionamento, ai carichi di lavoro, alla valorizzazione professionale, all’evoluzione della professione sul territorio di Bologna e Provincia.

Non ci sentiamo rappresentati dall’attuale gruppo Dirigente dell’OPI, che nell’ultimo mandato elettorale non si è curato delle numerose istanze e richieste di aiuto pervenute dai nostri colleghi.

Non vogliamo un OPI composto da persone che non lavorano sul campo, che non conoscono i problemi reali degli Infermieri, che non sono in trincea e che sono da troppi anni fuori dai reparti e sono diventati parte del Sistema Aziendale, basta vedere il ruolo che svolgono in Azienda.

Noi siamo un Movimento Giovane, asindacale e apolitico, vogliamo cambiare la Professione, vogliamo impegnarci per migliorare le condizioni di lavoro dei nostri colleghi, vogliamo far valere i nostri diritti professionali, vogliamo tutelare seriamente la categoria, portando avanti un progetto nuovo, audace, dinamico ed innovativo.

Per conoscere il nostro programma: LINK.