Pubblicità

Già pronte le prime squadre di Infermieri anti-Coronavirus. Chiunque volesse aderire può contattare l’OPI interprovinciale di Firenze e Pistoia.

«Stiamo organizzando le prime squadre di infermieri volontari pronte a intervenire, appena verranno chiamate, nei nuovi servizi di controllo dei passeggeri in arrivo agli aeroporti di Firenze e Pisa, che saranno attivati nell’emergenza coronavirus. L’Ordine si è fatto portavoce della richiesta di personale disponibile a svolgere questo servizio e tanti colleghi, che ringrazio, stanno rispondendo in queste ore».

Queste le parole di Danilo Massai, presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche interprovinciale di Firenze – Pistoia. «Istituiremo a breve – prosegue – un corso di formazione con un responsabile di settore che si occuperà di approfondire il tema. Continueremo inoltre a fare rete con le istituzioni e a lavorare per essere un punto di riferimento per i cittadini. La richiesta di squadre di infermieri è scattata nei giorni scorsi per gli aeroporti di Firenze e Pisa e diversi hanno risposto e stanno rispondendo. Chiunque volesse aderire è benvenuto: più disponibilità ci sono e meglio possiamo alternarci in questo imporante servizio».

L’articolo 39 del Codice di protezione civile recita che in questo periodo eccezionale è previsto il «mantenimento del posto di lavoro e del trattamento economico e previdenziale da parte del datore di lavoro pubblico o privato».

Le domande di adesione nelle attività di controllo sanitario all’interno degli aeroporti di Firenze e Pisa dovranno pervenire presso la sede dell’Opi, a Firenze in via Pierluigi da Palestrina 11 scrivendo a [email protected].it.