histats.com
venerdì, Febbraio 23, 2024
HomeIn evidenzaChristian (Infermiere): "ci aspettavamo un cambio di rotta da parte di Enpapi,...

Christian (Infermiere): “ci aspettavamo un cambio di rotta da parte di Enpapi, ma rimpiangiamo Schiavon”.

Pubblicità

Ci scrive Christian Lombardi (Infermiere): “ci aspettavamo un cambio di rotta da parte di Enpapi, ma rimpiangiamo Schiavon”.

Spettabile Assocarenews,

In questi giorni si fa un gran parlare di ENPAPI, ci si concentra sugli aumenti dei benefits degli amministratori, sulla riduzione delle pensioni per gli infermieri, ma nessuno ha fatto un focus sui reali problemi della cassa.

Ci era stato promesso che con il nuovo Presidente, Luigi Baldini, Enpapi avrebbe finalmente cambiato verso.

Ad oggi quello che vediamo é un terribile peggioramento del sistema, che di per se lasciava già a desiderare. Le pensioni sono e saranno bassissime, e questo é lo stesso Presidente ad affermarlo, ma questa é la punta dell’iceberg.

La situazione é tragica per tutti, eccetto che per gli amministratori della cassa, che evidentemente si trovano così tanto bene da cercare di blindarsi all’interno dell’Ente gettando via la chiave, attraverso delle modifiche allo Statuto ed al regolamento elettorale, che praticamente non consentono più a nessuno, se non a loro stessi, di candidarsi e di governare per le prossime generazioni (come evidenziato da vostri articoli degli scorsi mesi).

Nonostante i vari tentativi di ostentare chissà quale ottimo lavoro, le rivalutazioni ottenute sono ai minimi storici, seppure la categoria infermieristica ed in particolar modo la libera professione siano riuscite a trovare uno slancio dalla pandemia per ovvie ragioni. Si pensi che nel 2020 la rivalutazione dei montanti é stata dello 0%!

Da quasi quattro anni subiamo solo propaganda elettorale dai canali ufficiali dell’Ente, e sono misteriosamente venuti a mancare tutti gli altri canali non ufficiali dove si poteva conoscere un pò di contraddittorio. Coincidenze?

Ogni giorno prosegue la campagna elettorale nei vari incontri sul territorio, dove a nostre spese, amministratori e consiglieri girano l’Italia raccontando favole.

Che dire poi degli enpapi points? Un progetto voluto dal CDA per offrire “assistenza di primo livello” sul territorio, dal valore di 80mila euro per un solo anno (a dirlo sono le delibere visibili sul sito) offerto da “circa 70 delegati” esterni, ovvero infermieri e non impiegati dell’Ente. Quale é l’utilità di avere informazioni di carattere generale ma non poter accedere alla propria posizione contributiva? Un servizio costoso ed inutile, specie se confrontato con la possibilità di ricevere assistenza di “secondo livello” (quindi personalizzata) direttamente da casa ed anche tramite videochiamata. Allora a cosa servono gli enpapi points? Ad occhio e croce, tolti gli attuali 50 consiglieri più i 5 amministratori, che si ricandideranno nelle elezioni del prossimo dicembre-gennaio, restano 67 ordini provinciali scoperti. A pensar male a volte si fa peccato, ma qui c’è puzza di bruciato.

Inoltre sbirciando le delibere degli ultimi anni si può osservare come il CDA in maniera del tutto discrezionale decida quali iscritti morosi perseguire e quali graziare, non é, infatti, raro trovare una dopo l’altra, delibere dive decidano di proporre giudizi contro un moroso o di non costituirsi in giudizio. Chi sono i fortunati a cui viene concessa “la grazia”? Perché le regole non sono uguali per tutti?

Se nessuno sa il coccodrillo come fa, é pur vero che tutti hanno oramai capito qual’è il nuovo verso di Enpapi e di certo a noi infermieri non piace, e mai si sarebbe pensato di sentirlo, ma oggi più che mai ci troviamo a rimpiangere l’Enpapi di Schiavon.

Christian Lombardi, Infermiere

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394