bofrost
Pubblicità

Bofrost generosa con i Medici e Infermieri in prima linea contro il Coronavirus. Mille buoni acquisto dal valore di 30 euro ciascuno.

Coronavirus: Bofrost Italia ha consegnato presso la Direzione Sanitaria ASUGI di Trieste 1000 buoni di 30 euro per premiare Infermieri e Medici in prima linea contro il Covid19.

Durante il periodo di piena emergenza Bofrost Italia ha deciso di aprire una raccolta fondi per aiutare e ringraziare gli Ospedali di tutta Italia del meraviglioso lavoro svolto da tutto il personale sanitario.

Durante queste settimane di raccolta l’Azienda è riuscita a coinvolgere notevolmente i propri clienti, ben disposti a venire incontro e dimostrarsi solidali alle donne e uomini che stavano combattendo in prima linea in questa emergenza sanitaria.

Per essere ancora più vicini ai bisogni specifici di ogni territorio, ogni filiale Bofrost Italia ha scelto una struttura ospedaliera di riferimento del proprio territorio. Ogni cliente, tramite il suo venditore Bofrost*, ha avuto la possibilità di fare una donazione e la struttura scelta è stata l’ospedale di Cattinara.

La raccolta fondi ha permesso di poter donare alla struttura sanitaria triestina la cifra di 6.500 euro. (che sono stati già consegnati in data 17 aprile 2020).

La solidarietà di Bofrost*Italia non si è fermata ma si è concretizzata con 1.000 buoni acquisto bofrost* da 30 euro ciascuno per medici e infermieri. I buoni saranno spendibili sul sito www.bofrost.it.