histats.com
domenica, Marzo 3, 2024
HomeIn evidenzaAggiornamenti sulle Riforme Sanitarie: Analisi degli Emendamenti e Risultati della Seduta.

Aggiornamenti sulle Riforme Sanitarie: Analisi degli Emendamenti e Risultati della Seduta.

Pubblicità

Nel corso della giornata di ieri, le Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera hanno continuato il loro lavoro riguardante l’esame del provvedimento in questione, concentrandosi sull’analisi degli emendamenti relativi all’articolo 4, che riguarda la proroga dei termini in materia di salute.

Al termine della seduta, è emerso che nessun emendamento relativo all’articolo 4 è stato ancora ratificato, mantenendo in sospeso le decisioni su questo punto cruciale. Tuttavia, va notato che alcuni emendamenti di rilevanza sono stati ritirati.

Incompatibilità delle professioni sanitarie.

L’emendamento 4.41 presentato da Trancassini (FdI) propone di esentare, fino al 31 dicembre 2026, gli esercenti le professioni sanitarie dalle incompatibilità riguardanti lo svolgimento di attività libero-professionale al di fuori dell’orario di lavoro. Viene previsto un monitoraggio annuale da parte del Ministero della Salute sulle autorizzazioni concesse e sui tassi di assenza e permessi fruibili dal personale autorizzato.

Proroga delle graduatorie delle professioni sanitarie.

L’emendamento 4.67 presentato da Loizzo (Lega) propone di prorogare l’efficacia delle graduatorie in corso di validità, approvate per il reclutamento degli esercenti le professioni sanitarie e degli operatori di interesse sanitario, fino al 31 dicembre 2025, in deroga alla normativa vigente.

Emendamenti accantonati.

Tra gli emendamenti accantonati, l’emendamento 4.22 presentato da Ciocchetti (FdI) proponeva di consentire il trattenimento in servizio dei dirigenti medici e sanitari del Servizio Sanitario Nazionale fino al compimento del settantaduesimo anno di età, con l’attribuzione di un altro incarico di natura professionale, se necessario, ferme restando le funzioni assistenziali e tecniche.

Gli emendamenti con parere favorevole riguardano principalmente la proroga delle qualifiche professionali sanitarie per i cittadini ucraini residenti in Ucraina e la determinazione dei fabbisogni sanitari standard regionali. L’attenzione si concentra anche sul finanziamento per contrastare i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, evidenziando l’impegno verso la tutela della salute pubblica.

Resta da vedere l’esito degli emendamenti rimasti in sospeso e l’eventuale approvazione delle proposte presentate, che potrebbero portare significativi cambiamenti nel settore sanitario nazionale.

Aggiornamenti sulle Riforme Sanitarie: Analisi degli Emendamenti e Risultati della Seduta.

Nel corso della giornata di ieri, le Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera hanno continuato il loro lavoro riguardante l’esame del provvedimento in questione, concentrandosi sull’analisi degli emendamenti relativi all’articolo 4, che riguarda la proroga dei termini in materia di salute.

Al termine della seduta, è emerso che nessun emendamento relativo all’articolo 4 è stato ancora ratificato, mantenendo in sospeso le decisioni su questo punto cruciale. Tuttavia, va notato che alcuni emendamenti di rilevanza sono stati ritirati.

Incompatibilità delle professioni sanitarie.

L’emendamento 4.41 presentato da Trancassini (FdI) propone di esentare, fino al 31 dicembre 2026, gli esercenti le professioni sanitarie dalle incompatibilità riguardanti lo svolgimento di attività libero-professionale al di fuori dell’orario di lavoro. Viene previsto un monitoraggio annuale da parte del Ministero della Salute sulle autorizzazioni concesse e sui tassi di assenza e permessi fruibili dal personale autorizzato.

Proroga delle graduatorie delle professioni sanitarie.

L’emendamento 4.67 presentato da Loizzo (Lega) propone di prorogare l’efficacia delle graduatorie in corso di validità, approvate per il reclutamento degli esercenti le professioni sanitarie e degli operatori di interesse sanitario, fino al 31 dicembre 2025, in deroga alla normativa vigente.

Emendamenti accantonati.

Tra gli emendamenti accantonati, l’emendamento 4.22 presentato da Ciocchetti (FdI) proponeva di consentire il trattenimento in servizio dei dirigenti medici e sanitari del Servizio Sanitario Nazionale fino al compimento del settantaduesimo anno di età, con l’attribuzione di un altro incarico di natura professionale, se necessario, ferme restando le funzioni assistenziali e tecniche.

Gli emendamenti con parere favorevole riguardano principalmente la proroga delle qualifiche professionali sanitarie per i cittadini ucraini residenti in Ucraina e la determinazione dei fabbisogni sanitari standard regionali. L’attenzione si concentra anche sul finanziamento per contrastare i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, evidenziando l’impegno verso la tutela della salute pubblica.

Resta da vedere l’esito degli emendamenti rimasti in sospeso e l’eventuale approvazione delle proposte presentate, che potrebbero portare significativi cambiamenti nel settore sanitario nazionale.

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394