Pubblicità

Non ce l’ha fatta Michelina Petretta, infermiera di 52 dell’ospedale Cardarelli di Napoli, uccisa dal Covid-19 dopo oltre tre settimane di ricovero nel più grande ospedale del Mezzogiorno.

Michelina Petretta lavorava nel reparto di medicina d’urgenza e ha combattuto come una guerriera contro questo terribile virus che ha già stroncato tante vite tra il personale sanitario, ancora di più in prima linea in questa emergenza pandemica. Lascia il marito e una figlia.

Era originaria di piazza Mercato a Napoli. I funerali si sono svolti nei giorni scorsi nella città partenopea.

Ha contratto il coronavirus dopo le festività natalizie e da metà gennaio era ricoverata nel centro covid del Cardarelli. Le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate con il passare delle settimane. Michelina è stata intubata fino al tragico epilogo delle scorse ore.

Era iscritta all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Napoli.

Ancora increduli i colleghi.

Buon viaggio Michelina.

Leggi anche:

Coronavirus. Tutti gli Infermieri morti per Covid-19. Quasi 100.000 colleghi contagiati sul lavoro.

1 COMMENT

Comments are closed.