histats.com
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeIn evidenza350 euro in più mensili agli Infermieri. La proposta di legge di...

350 euro in più mensili agli Infermieri. La proposta di legge di Preioni (Lega).

Pubblicità

Ben 350 euro in più mensili nelle tasche degli Infermieri per evitare la fuga. La proposta di legge di Preioni (Lega).

Per scongiurare la fuga degli Infermieri e di altre figure sanitarie la Lega di Salvini in Piemonte presenta disegno di legge a firma del consigliere regionale Alberto Preioni.

La proposta di Legge Regionale prevede fino al 2025 l’aumento degli stipendi di Infermieri e altri colleghi di altre discipline e ruoli apicali un aumento medio di 350 euro mensili. La norma, se approvata, potrebbe agevolare anche i Medici per tentare di trattenerli nel Servizio Sanitario Regionale.

La proposta del capogruppo della Lega Preioni è rivolta a chi è titolare di contratto di lavoro subordinato e a tempo indeterminato e pieno con le Aziende sanitarie regionali che si trovano nelle aree marginali montane del Piemonte.

Nello specifico si potrebbe aumentare gli stipendi dei Medici di 800 euro mensili e quelli degli Infermieri di 350 euro.

La Proposta di legge potrebbe beneficiare di una copertura economica complessiva di 6.135.000 euro, ovvero 3.539.200 per il personale della dirigenza medica e 2.596.000 per quello infermieristico. Inoltre, potrebbe coinvolgere un totale di circa 13mila operatori ubicati lavorativamente parlando nelle Asl To3, To4, Vercelli, Biella, Novara, Vco, Cn1, Cn2, Asti e Alessandria.

Le dichiarazioni di Preioni (Lega).

“Era mia volontà e di tutti i consiglieri della Lega eletti in territori di montagna e che hanno sottoscritto questa proposta di legge portare in aula una Proposta di legge che contenesse un aiuto economico in più per i sanitari che operano in un contesto difficile qual è quello delle aree marginali montane del Piemonte. Un provvedimento già adottato dalla Valle d’Aosta e che grazie all’assessorato alla Sanità abbiamo contemperato alle necessità di una Regione a statuto ordinario come la nostra, con la volontà che nessun territorio rimanga indietro nell’erogazione dei servizi sanitari complice anche una carenza di personale che la pandemia, nelle sue varie fasi, ha acuito” – spiega Preioni, che poi aggiunge – politicamente spero che la mia Proposta di legge possa essere approvata con il voto di tutti in Consiglio regionale – è l’auspicio di Preioni – così che anche le opposizioni possano riconoscere la bontà di questo provvedimento. Allo stesso modo confido che i Comuni possano fare la propria parte per trattenere sui propri territori gli operatori sanitari che oggi operano in un’area marginale montana, ad esempio introducendo incentivi e tariffe più convenienti per l’accesso a servizi fondamentali come gli asili nido”.

E non è tutto: “per l’ennesima volta il Piemonte apre la strada al panorama italiano: lo abbiamo fatto con l’aumento degli straordinari di medici e infermieri e lo facciamo con questa indennità della quale beneficeranno oltre 13mila operatori sanitari. Siamo comunque certi che il nostro governo continuerà su questa strada a livello nazionale, aumentando gli stipendi di chi ogni giorno difende il bene supremo della Salute pubblica ed eliminando un numero chiuso a Medicina che, dopo la tragica esperienza del Covid, appare anacronistico e controproducente”.

Speriamo venga approvato, in modo da poterla poi fare adottare al resto delle 19 regioni italiane.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394