Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari: dal 1 aprile aumenti in busta paga.
Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari: dal 1 aprile aumenti in busta paga.
Pubblicità

Alfredo Sepe (FIALS) scende in campo annunciando una petizione pubblica rivolta ai direttori generali della ASL bolognesi: “servono passaggi di fascia, i professionisti sanitari e socio-sanitari meritano rispetto e considerazione”.

Accade a Bologna, dove Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche, Oss, Professioni Sanitarie e altre figure tecniche e amministrative chiedono da tempo aumenti di fascia e quindi di stipendio. A scendere in campo per chiedere atti concreti alle direzioni sanitarie è la Fials di Bologna, con il segretario provinciale Alfredo Sepe, che annuncia una petizione pubblica.

Ecco la nota della FIALS di Bologna.

La FIALS di Bologna lancia una Petizione indirizzata a tutti i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie Bolognesi per chiedere Passaggi di Fascia per tutti i professionisti, ormai in attesa da troppo tempo, e sempre più penalizzati dalle politiche Aziendali, puntiamo a raccogliere almeno 7.000 firme.

Abbiamo inviato un serie di proiezioni economico/contabili relative alla finalizzazione dei fondi contrattuali art. 80 e art. 81 CCNL 2016/2018 , sul tavolo di trattativa c’è il consuntivo anno 2019 e il preventivo anno 2020, i soldi ci sono, parliamo di 3 Milioni di €, ma le Aziende vogliono ancora investire sulle Posizioni Organizzative, ancora soldi per pochi eletti, a discapito di tutti gli altri professionisti.

C’e’ anche la partita del Welfare Aziendale, sono ormai anni che chiediamo Parcheggi liberi per i Dipendenti, un Asilo Nido come in tutte le Aziende del Nord/Est, non ultimo il famosissimo Buono Pasto.

Se non avremo risposte in Autunno Bloccheremo tutti gli Ospedali con uno Sciopero Generale.

Dott. Alfredo Sepe
Segretario Provinciale FIALS Bologna/Imola