histats.com
domenica, Aprile 14, 2024
HomePrimo PianoCronacaFuori dal Coro mette in luce i disservizi del Policlinico di Foggia,...

Fuori dal Coro mette in luce i disservizi del Policlinico di Foggia, DG Pasqualone replica a Giordano e De Leonardis attacca.

Pubblicità

La trasmissione di Rete 4 “Fuori dal Coro” mette in luce i presunti disservizi del Policlinico di Foggia, DG Pasqualone replica a Mario Giordano, mentre Giannicola De Leonardis attacca.

Nuovo ed ennesimo scandalo Sanitario nella Puglia di Michele Emiliano. Questa volta si torna a Foggia e precisamente al Policlinico “Riuniti”, che diventa un caso di indignazione nazionale dopo la ricostruzione (spesso anche azzardata) di una nota giornalista Mediaset.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, al termine dellincontro tra Governo e Parti Sociali su ArcelorMittal. Roma, 7 novembre 2019. ANSA/CLAUDIO PERI

L’approfondimento di “Fuori dal Coro”.

Il servizio mandato in onda ieri sera durante la trasmissione “Fuori dal coro” (VIDEO INTERO) ha scosso l’opinione pubblica, mettendo in luce lo stato di degrado del Policlinico “Riuniti” di Foggia. Le immagini shock di rifiuti, porte distrutte e mamme in lacrime durante le estenuanti attese in pronto soccorso hanno scatenato un’ondata di indignazione a livello nazionale. In questa sede, esamineremo da vicino le rivelazioni fatte dai giornalisti e le reazioni politiche alquanto accese che ne sono derivate.

Grazie a telecamere nascoste, i giornalisti hanno immortalato la situazione di degrado all’interno del Policlinico “Riuniti”. Dai reparti fatiscenti ai lunghi tempi di attesa in pronto soccorso, la struttura sanitaria è stata descritta come un vero e proprio “inferno” per pazienti e personale medico.

L’indignazione di De Leonardis, consigliere regionale di FDI.

Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giannicola De Leonardis, ha condannato fermamente la gestione della sanità da parte del centrosinistra, evidenziando la totale incapacità del governatore Michele Emiliano di garantire una sanità degna di un paese civile. De Leonardis ha espresso solidarietà al personale ospedaliero e ha invitato il presidente Emiliano a riconsiderare le sue priorità politiche.

La risposta del DG Pasqualone.

La risposta del direttore generale del Policlinico di Foggia, Giuseppe Pasqualone, al servizio della trasmissione “Fuori dal coro” su Rete 4, intitolato “Salute da incubo: affari sporchi sulla pelle dei malati”, offre una chiara rettifica delle informazioni presentate nel programma televisivo.

Pasqualone inizia sottolineando la netta differenza tra l’amministrazione precedente e quella attuale, enfatizzando il suo impegno per la trasparenza e la legalità. Ha evidenziato azioni intraprese già durante il suo periodo di commissariamento, come la revoca di alcuni appalti sospetti e la segnalazione di questioni alla magistratura.

Per quanto riguarda il caso del dirigente dell’Area tecnica citato nel servizio, che è stato coinvolto in procedimenti giudiziari, Pasqualone conferma che è stato sospeso e che tutti i suoi incarichi sono stati revocati come previsto dalla normativa.

Riguardo al trasporto dei pazienti e alla gestione dei rifiuti, il direttore generale spiega che alcune riprese del servizio sono state effettuate in aree non destinate all’attività sanitaria e prossime alla demolizione, mentre i rifiuti erano pronti per lo smaltimento.

Pasqualone evidenzia inoltre i progressi compiuti sotto la sua direzione, come il trasferimento del Pronto Soccorso nel Dipartimento Emergenza Urgenza e l’apertura della nuova Rianimazione. Contrariamente a quanto affermato nel servizio, il nuovo Reparto Operatorio è stato avviato dopo anni di inattività e ha ricevuto l’accreditamento dalla Regione, con più di 350 interventi eseguiti da fine gennaio.

Infine, riguardo ai problemi di sovraffollamento del Pronto Soccorso, Pasqualone ammette che sono noti e si impegna a lavorare per limitare il disagio degli utenti.

In definitiva, la risposta del direttore generale del Policlinico di Foggia mira a chiarire alcune imprecisioni e a fornire una visione più accurata della situazione, sottolineando gli sforzi dell’attuale amministrazione per migliorare l’assistenza sanitaria e garantire la legalità e la trasparenza nell’operato dell’istituzione.

Il punto di vista dei lavoratori.

Il servizio di Fuori dal Coro andato in onda ieri su Rete 4 ha scatenato un acceso dibattito riguardo alla situazione del Pronto Soccorso del Policlinico Riuniti di Foggia. Mentre il programma televisivo ha evidenziato gravi problemi strutturali e organizzativi, il personale medico, infermieristico e OSS del PS ha espresso indignazione, affermando che la realtà quotidiana è molto diversa da quanto riportato.

Secondo il personale del Pronto Soccorso, il servizio non ha restituito fedelmente la realtà dei fatti. Il PS di Foggia è costantemente sotto stress a causa dell’arrivo continuo di pazienti provenienti da diverse fonti, spesso per problemi che potrebbero essere gestiti tramite il medico di famiglia o la guardia medica. Inoltre, il personale lamenta una carenza di infermieri, OSS e medici, lavorando costantemente sotto pressione a causa dell’afflusso ininterrotto di pazienti. Questa situazione mette a dura prova le risorse umane e logistiche del PS, rendendo difficile garantire un’assistenza di qualità.

Il personale del PS critica anche la politica e le dirigenze sanitarie, affermando che non comprendono appieno la gravità della situazione. La mancanza di risorse e di un piano organizzativo adeguato mette in pericolo non solo la salute del personale, ma anche quella dei pazienti. Senza interventi tempestivi e risorse aggiuntive, il sistema rischia di collassare irrimediabilmente.

La prospettiva del personale sanitario del Pronto Soccorso del Policlinico Riuniti di Foggia offre uno sguardo più completo sulla situazione, evidenziando sfide quotidiane e criticità spesso trascurate. È essenziale che le autorità sanitarie e politiche ascoltino le preoccupazioni del personale e agiscano tempestivamente per migliorare le condizioni di lavoro e garantire un’assistenza sanitaria efficace e sicura per tutti i cittadini.

Conclusioni.

Lo scandalo al Policlinico “Riuniti” di Foggia ha messo in luce le gravi carenze del sistema sanitario pugliese e ha sollevato importanti domande sulla responsabilità politica e amministrativa. È ora che le autorità prendano provvedimenti concreti per garantire un’assistenza sanitaria dignitosa e sicura per tutti i cittadini.

_________________________

Per il lettore:

  • Vi suggeriamo di seguire anche QuotidianoSanitario.it, il primo quotidiano sanitario interamente gestito dall’Intelligenza Artificiale: LINK
  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394