histats.com
sabato, Febbraio 24, 2024
HomeSpecialistiApp e Nuove tecnologieIl 60% di Medici e Infermieri saranno sostituiti dall'Intelligenza Artificiale entro il...

Il 60% di Medici e Infermieri saranno sostituiti dall’Intelligenza Artificiale entro il 2035.

Pubblicità

Il 60% di Medici e Infermieri saranno sostituiti dall’Intelligenza Artificiale entro il 2035. Intervista a Anthony Taylor, ingegnere informatico specializzato.

Il 60% di Medici e Infermieri sarà sostituito da Intelligenza Artificiale entro il 2035. Ad affermarlo è il dott. Anthony Taylor, ingegnere informatico specializzato nel settore dell’informatizzazione e automazione in ambito sanitario.

Lo abbiamo raggiunto e intervistato a riguardo. Ecco le sue parole.

L’intelligenza artificiale sta sempre più entrando prepotentemente nei settori produttivi. A che punto siamo rispetto alla Salute e alla Sanità?

L’IA è una realtà che non si può più ignorare e ormai è arrivata a livelli molto importanti se pensiamo ad ambiti creativi come la produzione di immagini, testi e articoli.

In ambito di salute ci sono progetti molto avanzato, per la maggior parte già presentati durante convention o eventi di fundraising e sono molti gli investimenti.

Io stesso partecipo a un progetto del quale posso dire poco ma che ha ottenuto credo 800 milioni di dollari di investimenti e che mira ad automatizzare processi in ambito chirurgico.

Informandosi un pò, anche se non si è ingegneri applicati in questo campo, ci si accorge che se si arriva a terminare anche solo un terzo dei progetti in giro, la Sanità ed il prendersi cura cambieranno notevolmente la loro natura.

Ci ha accennato a progetti di vario genere che puntano a automatizzare e applicare l’IA alle cure. Può farci alcuni esempi?

Non è un mistero che in ambito di operazioni chirurgiche e nelle attività di supporto alle attività di prendersi cura esistano già IA in fase avanzato e già supportate da sistemi di automazione efficienti. Credo che molti progetti mirino a eliminare la fase di valutazione di segni e sintomi, impostazione della terapia, preparazione di materiali e loro consegna sostituendola con IA intelligenti e costantemente aggiornate. Ad un evento sapevo anche di una IA che attraverso analisi di sangue, feci e urine impostava la dieta giornaliera dei ricoverati. Attualmente sono tutte fasi sperimentali ma ci sono centinaia di progetti ancora non presentati e che forse sono in dirittura di arrivo.

Quale sarà l’effetto per Medici e Infermieri, sempre più carenti nel settore e necessitanti di risorse in loro aiuto?

Penso che più che un aiuto a loro ci sarà una graduale sostituzione dell’uomo con la IA, per tutti quei campi applicativi dove questo è possibile. Lavoro dal 2018 nel settore salute e qualora i principali progetti in giro dovessero arrivare all’approvazione finale si tratterebbe di essere in grado di sostituire il 60-70% di Medici e Infermieri, almeno in ambiente ospedaliero.

Si tratterebbe di non sostituire il personale che smette il lavoro per pensionamento o altro, nessuno penso possa rischiare il posto. In un paese non avanguardistico come l’Italia penso che il 2035 possa essere un traguardo temporale possibile, al massimo il 2040. Ma il progresso arriverà ovunque, favorito dall’indebolimento dei sistemi di salute pubblici a favore di quelli privati che sono quindi più propensi a perseguire l’innovazione al servizio dell’utile.

Ringraziamo l’ing. Anthony Taylor per la gentile intervista concessa.

 

Dott.ssa Francesca Ricci
Dott.ssa Francesca Ricci
Francesca Ricci è una web-writer esperta in ambito sanitario. Da anni si occupa di questioni sociali, politica ed economia.
RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394