Infermiera licenziata durante periodo di prova perché gravemente ammalata.

Infermieri costretti a fare gli OSS: l'azienda non vuole assumere Operatori Socio Sanitari.

Alla collega era stata diagnosticata una grave patologia al tessuto mieloide cerebrale. Non ci sono parole.

Non è servito a nulla il ricorso al Tribunale Civile di Potenza – Sezione Lavoro e Previdenza. Una Infermiera di 48 anni si è vista licenziare durante il periodo di prova perché le avevano diagnosticato una brutta patologia che comprometteva il suo tessuto mieloide cerebrale.

La notizia sta facendo il giro dei social e del web e ha destato imbarazzo assoluto. Basiti i suoi colleghi, che speravano almeno nella sistemazione in altra allocazione.

E’ stato possibile presentare il ricorso perché l’azienda non ha motivato il recesso del contratto di lavoro, ma non è servito a nulla. Ha avuto torto per ben due volte.

Eppure l’articolo 25 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) sul tema “Periodo di prova” è chiaro:

I tempi per impugnare il tutto sono oramai decorsi. Forse la strategia del legale è stata sbagliata, doveva puntare tutto sul nuovo CCNL.

Potrebbe interessarti...