Pubblicità

Terremoto nel mugello: in Toscana trema la terra. Paura in Toscana ed Emilia Romagna, danneggiati edifici. Fermi treni e scuole.

Un terremoto di magnitudo 4,37 ha colpito il centro Italia, specificatamente nella zona del Mugello, in provincia di Firenze.

L’epicentro è localizzato nel comune di San Piero a Sieve, piccolo comune nel fiorentino.

La situazione è di massima allerta: nella notte ci sono state alcune scosse oltre la principale. Al momento si stanno verificando i danni agli edifici, che comunque secondo le fonti locali sono presenti, mentre non risultano feriti o morti.

Il sindaco del comune mugellano Federico Ignesti si è così espresso: “Per ora le informazioni ricevute dai primi sopralluoghi fatte dai carabinieri sembrano non rilevare nessun danno, anche a me non sono arrivate segnalazioni in merito. Aspettiamo anche la luce del giorno per un riscontro più puntuale. Intanto è stato attivato il Centro operativo intercomunale di Protezione Civile“.

La scossa ha spaventato fortemente anche i cittadini di FirenzePrato Pistoia con alcuni che hanno preferito dormire in strada.

Tra i tanti commenti dei cittadini del centro toscana svegliati dal terremoto, viene segnalato il forte boato al momento dell’evento e il dondolio insistente di lampadari e pendenti.

Le scuole oggi saranno chiuse e ferma anche la rete ferroviaria. Dalle prime informazioni che arrivano dalla zona risulta danneggiata la chiesa di Barberino del Mugello.

Prodotti crollati a terra e bottiglie rotte: all’ingresso dei dipendenti in alcuni supermercati delle zone limitrofe, gli effetti del terremoto sono risultati evidenti.