histats.com

Spari in Pronto Soccorso per mancato ricovero. Due feriti.

Spari in Pronto Soccorso per mancato ricovero. Due feriti.

Ad usare la pistola fuori dal PS sarebbe stato papà di un medico aggredito. Sul caso indaga la Polizia di Cava dei Tirreni.

Lite con colpi di pistola all’ospedale di Cava de’ Tirreni, in provincia di Salerno. E’ accaduto nel pomeriggio al pronto soccorso. Due persone sono rimaste ferite dopo una colluttazione, dovuta ad un mancato ricovero. Nel corso del litigio è spuntata una pistola che ha ferito due persone, ora sottoposte ad intervento chirurgico. Sulla dinamica indagano i carabinieri della locale tenenza di Cava de’ Tirreni e i poliziotti del locale commissariato.

Due persone sono rimaste ferite nel pomeriggio di oggi, lunedì 21 ottobre, nel corso di una sparatoria che si è verificata al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria dell’Olmo di Cava dei Tirreni, in provincia di Salerno. I feriti sarebbero stati raggiunti da colpi d’arma da fuoco al culmine di una lite scoppiata, a quanto pare, per un mancato ricovero. Sull’episodio sono ancora in corso le indagini, affidate a carabinieri e poliziotti. Stando a quanto emerso finora sembra che la sparatoria sia stata l’ultimo atto di una lite che aveva già portato a una colluttazione tra alcune persone, tra cui il figlio di un paziente e un medico di turno che lo aveva invitato ad uscire dalla sala d’attesa. Il parente del paziente a quel punto aveva aggredito il dottore, ma all’esterno dall’ospedale sarebbe stato raggiunto dal padre del medico di turno che avrebbe estratto l’arma e gli avrebbe sparato alle gambe. L’aggressore è stato però raggiunto dal figlio del ferito, che con la stessa arma gli avrebbe sparato a sua volta. Entrambe le persone raggiunte dai colpi d’arma da fuoco sono state sottoposte a intervento chirurgico.

Avatar

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394