histats.com
lunedì, Agosto 15, 2022
HomeInfermieriIlaria, Infermiera: "mi dimetto dal SSN perché non mi fa crescere come...

Ilaria, Infermiera: “mi dimetto dal SSN perché non mi fa crescere come professionista”.

Pubblicità

Il post su Facebook di Ilaria, Infermiera, è diventato virale: “mi dimetto dal SSN perché non mi fa crescere come professionista”.

Buonasera,

mi chiamo Ilaria. Sono infermiera da dodici anni, quasi uno in chirurgia in una casa di cura privata, due in sala operatoria con anche un anno di Suem in contemporanea, i restanti in rianimazione. Gli ultimi due passati in pandemia.

Ho deciso di rassegnare le dimissioni.
Dal 1 gennaio del 2022 non sarò più un dipendente del sistema sanitario nazionale.

Nell’ultimo anno ho fatto quattro domande di mobilità interna, cercando di mettere a frutto anche gli altri titoli accademici che ho (un’altra laurea e un master di secondo livello) per migliorare me stessa ed il sistema in cui lavoro. Pubblico. Universale. Solidaristico. Beneficente.

Nulla è cambiato.

Ho presentato le dimissioni non perché mi aspettassi che qualcuno piangesse la mia decisione. Ma semplicemente perché a 42 anni ritengo di avere ancora la voglia, la spinta e la necessità di cambiare, imparare, mettermi in discussione.

Fa nulla. Al posto mio arriverà qualcun altro. Magari anche migliore. Magari selezionato dai cacciatori di teste delle agenzie interinali e messo lì a caso, semplicemente perché una pedina manca.

Non avrei mai voluto arrivare a dire queste parole : il sistema sanitario è al collasso.

Perde professionalità senza battere ciglio e senza dimostrare di potere/sapere fare nulla per gestire questa emorragia a stillicidio.

Le peggiori.

Perché costringono ad una costante e sintomatica trasfusione che non risolve il problema. Lo tampona. Sprecando mezzi e risorse.

Sì è scelto così. Mi adeguo.

Rimane il rimpianto di forse non essere stata abbastanza, di non aver sufficientemente dimostrato il mio amore per il servizio pubblico, per l’assistenza al paziente prima ancora che all’erogazione di prestazioni.

Il fatto poi è che mi fermo e penso che non sono io quella sbagliata.

Io semplicemente ho deciso che non ci sto.

Non dico più di sì ad un sistema che ha abdicato alla solidarietà, alla beneficienza ed all’universalità delle cure per l’aziendalismo. Un sistema che non premia ma appiattisce al ribasso le risorse umane, trattandole come un bando per un presidio od un farmaco.

Le strade sono tutte aperte. Vado via a testa alta. So di avere fatto il mio meglio sempre.

Ilaria Giubbilo, infermiera

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394