Pubblicità

Una turista bergamasca è risultata positiva al Coronavirus ed è stata ricoverata a Palermo dopo essersi sentita male durante una visita turistica. Sospese tutte le gite scolastiche fino al 15 marzo 2020.

E’ risultata positiva al coronavirus la turista di Bergamo in vacanza a Palermo che ieri sera è stata ricoverata nell’ospedale Cervello per i controlli dopo aver mostrato sintomi influenzali. Lo conferma la Regione siciliana che dice: “Abbiamo un sospetto caso positivo risultato tale all’esame del tampone”. E’ stata disposta la quarantena per il gruppo di amici della donna e per le persone che sono state a stretto contatto coi turisti. Questo è il primo caso di coronavirus accertato nel Sud Italia.

Lo riferisce l’Ansa.it. Negativi casi sospetti in Val d’Aosta – “Al momento non esistono casi di coronavirus, nemmeno sospetti, in Valle d’Aosta”. Lo comunica il Governo della Regione autonoma Valle d’Aosta dopo i risultati, giunti stanotte, degli esami sui tamponi dei sei casi sospetti che sono stati eseguiti in laboratori di Milano e Torino.

“Tutti i test hanno dato esito negativo”, si legge in una nota. L’emergenza coronavirus è gestita da un’unità di crisi istituita dalla Protezione civile, con l’Usl della Valle d’Aosta e con la Centrale unica del soccorso.

Negativi anche i casi pugliesi e romagnoli.

Poco fa la FIALS di Catania aveva lanciato l’allarme, mancano strumenti di protezione in Sicilia. Chi avrà contagiato durante la sua visita la signora bergamasca? Non ci resta che attendere.

Coronavirus: la FIALS di Catania chiede misure drastiche di prevenzione anche al SUD e tutele per gli operatori.

Coronavirus: ecco lo “speciale” di AssoCareNews.it.