Pubblicità

Marito scrive un libro per ricordare alla moglie la loro vita insieme: dal primo appuntamento alla nascita del loro figlio.

Un libro per ricordare alla moglie chi sono e perchè lo sono.

Era il 2012 quando Camre Curto, cittadina statunitense, partoriva il piccolo Galvin, frutto dell’amore con Steve.

Nonostante il parto senza problematiche per il neonato, lei ha riportato un ictus con amnesia totale. Una terribile commistione tra la gioia di una vita che inizia e un dramma che ha portato via la storia personale di Camre.

Il marito non si è però dato pace: dopo aver consultato i migliori specialisti senza risultato, ha deciso per donare alla moglie l’opportunità di conoscere nuovamente la loro storia.

Per questo ha scritto un libro: per raccontare alla moglie la loro storia. Dal primo appuntamento alla nascita del figlio, con dettagli, emozioni e piccoli fondamentali aneddoti.

“But I know I love you”.

Il titolo (tradotto letteralmente in “Ma so che ti amo”) deriva dalla struggente frase che una sera Camre gli avrebbe rivolto nonostante la malattia: “Non so chi tu sia, ma so che ti amo”.

L’amore oltre le insidie della vita.