histats.com

OSS salva cane di paziente con Alzheimer, i figli avevano abbandonato l’animale a se stesso.

OSS salva cane di paziente con Alzheimer, i figli avevano abbandonato l’animale a se stesso.

Operatore socio sanitario presso una RSA privata di Firenze, ha salvato il cucciolo di una sua paziente e denuncia i figli di una persona malata di Alzheimer.

A Firenze l’eroe di questi giorni è Federico P., Operatore Socio Sanitario di una struttura residenziale per anziani, che ha salvato dal canile il cane di un’ospite della sua struttura.

La signora infatti non è più in grado di intendere e di volere ed i figli, in particolare la figlia che è la tutrice, ha deciso per l’abbandono in canile.

Il povero Orlando, un bassotto di sette anni, ha perso così in un colpo solo casa, padrona e libertà.

L’OSS si è proposto di adottare il cane, ricevendo una prima negazione, seguita da un confronto acceso che ha permesso di ricevere l’ok da parte dei figli.

I quali, raggiunti da AssoCareNews.it, non hanno voluto rilasciare testimonianze. Mentre Federico è pronto a esporre denuncia avvalendosi delle leggi di tutela degli animali. Vi terremo informati sulle possibili evoluzioni, nel frattempo complimenti al collega!

Avatar

Redazione AssoCareNews.it

Redazione di AssoCareNews.it

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: