intensiva
Pubblicità

OSS finisce in area intensiva dopo doppio turno in reparto. I colleghi: ha vomitato ed è svenuta mentre andavamo in spogliatoio.

OSS sviene a fine doppio turno e le sue condizioni l’hanno costretta all’area intensiva.

Succede in lombardia (l’Azienda Sanitaria non ci ha permesso la pubblicazione); la vittima si chiama Michela Negri ed è operatrice in un’area di degenza di un’ASST Lombarda.

La collega ieri ha sostenuto un doppio orario di lavoro mattina-pomeriggio (pare dai colleghi che sia stata informata durante la mattinata della necessità.

Dobbiamo per dovere di cronaca dire che il doppio turno è stato proposto ed accettato dalla collega, senza obblighi.

Già durante il pomeriggio però la collega ha percepito malesseri, con episodio di vomito alimentare. Fatto sta che ha dovuto interrompere il giro, effettuato con indosso i DPI per constrastare la diffusione di coronavirus.

Dando la colpa all’eccessivo caldo dovuto ai DPI e all’eccessiva stanchezza, ha svolto comunque i suoi compiti evitando però le mansioni del giro.

A fine turno “era uno straccio” come dicono i colleghi.

A detta dei colleghi, mentre in gruppo raggiungevano gli spogliatoi, Michela ha vomitato un’altra volta e perso i sensi.

Subito soccorsa, la donna è stata portata in area intensiva (il marito ci ha autorizzato alla diffusione). La prognosi è riservata.

Auguriamo alla collega un veloce recupero.

1 COMMENT

Comments are closed.