OSS: ecco 4 modi per verificare se il vostro attestato da Operatore Socio Sanitario è legale.

OSS ottiene mobilità, vittoria della Fials. Non era un suo diritto?

Prendiamo spunto da quanto scritto sul portale Ossonline.it dal collega Marco Amico relativamente alla validità degli attestati per OSS.

Avevamo già discusso della validità degli attestati di qualifica per Operatori Socio Sanitari e della denuncia (e relativa inchiesta partita) presentata a Lecce da una OSS. A lei avevano fatto seguire un corso di formazione e consegnato un attestato fasullo. Come facciamo a capire se il nostro è vero o falso? Ecco i 4 modi per garantire alla nostra azienda la validità del documento.

Ce lo spiega Amico su Ossonline.it. Se sei un Oss e ti stai domandando se il tuo titolo sia valido, sei capitato forse nel posto giusto. Con questo articolo ti darò 4 consigli che ti permetteranno di capire se il tuo attestato sia autentico o no.

#1 Prova a ricordare il giorno del tuo esame.

Per quanto banale possa sembrare, questo passo può in realtà rivelarsi molto utile alla tua causa. Durante un esame ufficiale, oltre all’organizzatore del corso, il presidente dell’ente di formazione, il tutor didattico, e qualche docente, deve necessariamente essere presente più di un membro “esterno” all’istituto di formazione. Primo tra questi è il presidente della commissione. Se ricordi di non aver visto nessun “volto nuovo” durante il giorno del tuo esame, al posto tuo, avrei più di un sospetto.

#2 Controlla il tuo attestato cartaceo.

Altro passo fondamentale è il controllo meticoloso del tuo attestato cartaceo. Se lo hai smarrito, contatta subito la regione o l’ente di formazione presso il quale hai conseguito il titolo. Chiedi che ti venga inviata una copia tramite email. Segni che contraddistinguono l’autenticità del tuo titolo sono il logo della Regione che lo ha rilasciato, la legge regionale di riferimento per la formazione degli Oss, il timbro dell’Assessorato alla Salute e la firma del presidente della commissione. È vero, tutti questi elementi possono essere facilmente falsificati, ma intanto sono utili a fornirti qualche indizio preliminare importante circa la validità del tuo attestato.

3# Fai una ricerca sul web.

Internet può sicuramente aiutarti nella tua ricerca. Digita su google il nome del presidente della commissione riportato sul tuo attestato cartaceo. Cerca nella sezione “immagini” una foto di questa persona e prova a capire se, in qualche modo, coincide con il soggetto che, sulla base dei tuoi ricordi, era presente il giorno dell’esame. Chiaramente per questa ricerca può esserti utile anche Facebook. I motori di ricerca potrebbero inoltre fornirti altre informazioni su questa persona. Se ha presieduto la commissione del tuo esame, puoi trovare il suo nome su alcuni documenti in pdf che riportano atti ufficiali regionali. Al di là dell’identificazione del presidente della commissione, ci sono altri indizi che possono farti capire se il tuo titolo sia valido o meno. Sposta adesso il fulcro della tua indagine sull’ente di formazione. Vai sul sito della Regione che ti ha rilasciato il titolo Oss. In genere, per garantire una maggiore trasparenza, le Regioni forniscono al cittadino l’elenco di tutti gli enti di formazione accreditati per l’organizzazione di corsi professionali. Se hai conseguito il titolo da pochi anni, potresti trovare ancora, in uno di questi elenchi, il nome dell’ente che ti ha formato.

4# Contatta l’Assessorato alla Salute della Regione.

Se tutti questi consigli non hanno portato a nulla prova a contattare telefonicamente l’Assessorato alla Salute della Regione presso la quale hai svolto il corso. Chiedi all’impiegato che ti risponde se il tuo nome risulti in qualche verbale. È vero, manca un elenco ufficiale degli Operatori Socio-Sanitari. Ma il tuo nome potrebbe comunque comparire negli elenchi degli ammessi all’esame finale e in quello relativo al superamento dello stesso. In quest’ultimo caso però potresti scontrarti con l’immobilismo della burocrazia italiana e l’inerzia di qualche operatore regionale, che potrebbero clamorosamente rallentare la tua ricerca.

Potrebbe interessarti...