Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Ecco tutti gli emendamenti dei politici, di maggioranza e di opposizione, che ci stanno letteralmente prendendo in giro in questo momento difficile e difendono chi non ci ha protetti e non ci protegge contro il COVID-19. Professionisti Sanitari e Socio-Sanitari ricordiamoci di loro.

La Politica e i politici sembrano vivere sulla luna e il Parlamento (al Senato in questo caso) prova a vanificare gli sforzi di Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, OSS, Professioni Sanitari, Autisti Soccorritori e di tutti coloro che sono impegnanti nel Sistema Sanitario Nazionale pubblico e privato a fronteggiare in prima linea l’Emergenza Coronavirus.

Tutti i partiti, nessuno escluso, si stanno preparando ad emendare il Decreto Legge “Cura Italia” e, chi più, chi meno, cerca di difendere i potenti di turno, i direttori generali e i dirigenti delle aziende sanitari pubbliche e private che ci hanno lasciati senza Dispositivi di Protezione Individuale e mandati in guerra senza armi e senza scudi.

La sinistra dà la colpa alla destra, il centro a tutti e due, ma alla fine tutta la Politica si sta muovendo per prenderci in giro e perché non ci siano responsabili punibile al termine di questa epidemia, che sta mettendo in ginocchio non solo gli operatori della salute, ma tutti gli Italiani.

Contro questi emendamenti ci siamo mossi fin da subito noi di AssoCareNews.it e poi a raffica tutti gli altri, dagli Enti ordinistici delle professioni mediche, infermieristiche, sanitarie e socio-sanitarie ai sindacati. Non è bastato, la politica e il Governo vanno avanti verso lo scempio e il “vilipendio” della dignità degli operatori, soprattutto di coloro che sono morti per difendere la salute del Cittadino, compresa quella di qualche segretario di partito.

Ebbene non vogliamo aggiungere altro, solo invitarvi a leggere tutti gli emendamenti al “Cura Italia” presentati finora.

Buona lettura: LINK.

Leggi anche:

Coronavirus. Morti invano Professionisti Sanitari e Socio-Sanitari. Una strage silenziosa, che il Governo ora vuole nascondere?