Pubblicità

Il segretario provinciale della FIALS di Bologna, Alfredo Sepe, annuncia lo sciopero generale di 13.000 professionisti della salute e sfida pubblicamente il movimento delle Sardine: “se siete apolitiche scendente in piazza con Medici, Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie”.

Alfredo Sepe, segretario della FIALS di Bologna, lancia la sfida al movimento delle Sardine nella città dove il gruppo è nato. E’ stato invitato a scendere in piazza per difendere Medici, Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie dal presunto malgoverno dell’uscente Stefano Bonaccini (Presidente Regione Emilia Romagna) e di Sergio Venturi (suo Assessore alla sanità).

“Fin dall’inizio le Sardine si sono dette apolitiche e apartitiche – spiega Sepe ad AssoCareNews.it – se lo sono veramente allora devono scendere in piazza a Bologna al fianco dei 13.000 professionisti sanitari e socio-sanitari che tutti i giorni combattono contro una sanità emiliano-romagnola iniqua e lontana dalle reali esigenze di salute della popolazione”.

Sepe va giù diro e chiama a raccolta il movimento nato contro Matteo Salvini e contro la Lega. “Se sono veramente distinti e distanti da chi oggi comanda la Regione Emilia Romagna, quindi il Partito Democratico e i sindacati di sinistra, allora devono dimostrarlo” – ha aggiungo il sindacalista della FIALS.

Cosa decideranno di fare le Sardine? Si vedrà, intanto la sfida è partita e “se non l’accetteranno dimostreranno di fatto di essere servili all’entourage politico che dirige la Regione”.

Ecco il video di Alfredo Sepe con cui invita le Sardine a schierarsi con i professionisti della salute.

Ecco l’intervista ad uno dei fondatori delle Sardine.