histats.com
mercoledì, Maggio 22, 2024
HomePrimo PianoCronacaRogo in RSA: possibili prime iscrizioni nel registro degli indagati tra Infermieri,...

Rogo in RSA: possibili prime iscrizioni nel registro degli indagati tra Infermieri, OSS e Dirigenti.

Pubblicità

Rogo nella RSA Casa dei coniugi di Milano: le prime iscrizioni nel registro degli indagati svelano nuovi dettagli.

Nei prossimi giorni, nella tragica vicenda del rogo scoppiato nella RSA Casa dei coniugi di Milano, dove sono morti sei anziani, sono attesi i primi nomi che verranno iscritti nel registro degli indagati.

L’inchiesta, affidata al procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, riguarda ipotesi di omicidio colposo, lesioni colpose e incendio colposo. Inoltre, verrà eseguita un’autopsia sui corpi delle vittime: Nadia Rossi, Laura Blasek, Mikhail Duci, Anna Garzia, Loredana Labate e Paola Castoldi.

Prima di ciò, è prevista l’iscrizione di coloro che erano presenti quella notte nella struttura, nonché i responsabili della RSA gestita da Proges e della manutenzione del Comune.

L’inchiesta sul rogo nella rsa Casa dei coniugi di Milano sta prendendo una svolta significativa, con i primi nomi che saranno iscritti nel registro degli indagati nelle prossime giornate.

Il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano sta cercando di ricostruire le circostanze che hanno portato al drammatico incendio e alla morte di sei anziani. Parallelamente, i corpi delle vittime saranno sottoposti ad autopsia, un passo cruciale per accertare le cause dei decessi e valutare eventuali responsabilità legate alle lesioni colpose e all’omicidio colposo.

Prima di procedere con l’autopsia, è fondamentale conoscere l’identità e il coinvolgimento di coloro che erano presenti nella struttura durante quella fatidica notte, compresi il personale addetto alla RSA e i responsabili della sua gestione e manutenzione, in quanto potrebbero essere coinvolti nelle ipotesi di incendio colposo.

La vicenda del rogo nella rsa Casa dei coniugi di Milano sta procedendo verso una fase cruciale, con l’iscrizione imminente dei primi indagati nel registro degli indagati (tra Infermieri, OSS, Vigilantes e ovviamente Dirigenti della RSA). L’autopsia sui corpi delle vittime fornirà ulteriori dettagli sulla causa dei decessi.

È fondamentale che l’inchiesta svolga un’indagine approfondita e imparziale per stabilire eventuali responsabilità legate a omicidio colposo, lesioni colpose e incendio colposo.

La giustizia dovrà fare il suo corso nei confronti di coloro che potrebbero essere implicati in questa tragedia.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394