histats.com
venerdì, Gennaio 28, 2022
HomeStudentiCdL in InfermieristicaMichele, Studente Infermiere: "trattati come OSS in Pronto Soccorso".

Michele, Studente Infermiere: “trattati come OSS in Pronto Soccorso”.

Pubblicità

Ci scrive Michele Cherubini, aspirante Infermiere: “noi trattati come OSS o peggio come sguatteri in Pronto Soccorso”.

Caro Direttore,

La seguo da due anni e grazie alla sua testata sto intuendo quello che accadrà una volta entrato nel mondo del lavoro. Non saranno tutte rose e fiori come ci racconta l’Università.

Sono al terzo anno di Infermieristica e per problemi che non sto qui a riferirvi non riesco a laurearmi nell’attuale sessione, ma dovrò farlo nella prossima primavera.

Visto che ho un po’ di tempo e che passata l’estate non ho più lavoro ho deciso di dedicarmi anima e corpo al tirocinio clinico. Così ho chiesto alla mia tutor universitaria di riferimento di mandarmi a fare un lungo tirocinio nel Pronto Soccorso della mia città. Mai decisione fu così avventata e quindi sbagliata.

In un mese di tirocinio non ho capito nulla e ho imparato meno del precedente tirocinio in RSA. Colpa mia mi sono chiesto? No no, mi sono risposto, ma del modo di gestire gli Studente in modo errato. Noi siamo intesi come forza lavoro, come sguattera o peggio come veri e propri Operatori Socio Sanitari, senza nulla togliere agli OSS, che comunque fanno bene il loro lavoro.

La cosa più importante che ho fatto finora durante il mio tirocinio in PS è andare a recuperare tappini, aho cannula, sacche dei cateteri e qualche siringa in magazzino. Mai eseguito un prelievo, mai inserito un catetere venoso periferico o un catetere vescicale, mai reperito un accesso venoso e via discorrendo, motivi per cui avevo chiesto di fare tirocinio proprio nell’ambito della urgenza-emergenza. Al massimo ho reperito qualche parametro vitale.

Alla mia stregua i miei colleghi di tirocinio.

Io ora mi chiedo: perché siamo così carenti om formazione in Italia? Se non ci insegnano a fare come sperano che diventiamo improvvisamente dei bravi infermieri?  Va bene la teoria, e io ho la media dei 30/30, ma la pragmatica?

Spero di avere risposte non tanto da Lei quanto da chi si dovere nel mondo universitario.

Buon lavoro.

Michele Cherubini, Studente Infermiere terzo anno

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394