L'ECG: un esame diffusissimo!
L'ECG: un esame diffusissimo!
Pubblicità

Riceviamo e pubblichiamo una missiva di una collega Infermiera che ci annuncia che nella sua struttura da 20 anni gli OSS eseguono ECG.

Avevamo scritto un apposito servizio sull’argomento dove spiegavamo per filo e per segno perché secondo il nostro quotidiano non è possibile attribuire all’Operatore Socio Sanitario l’esecuzione di un Elettrocardiogramma. Seppure la manovra può sembrare esclusivamente tecnica, occorre che alla base ci sia una valenza scientifica. E le uniche figure capaci di dare alla procedura la dovuta scientificità sono Medici e Infermieri. La pensa diversamente una collega. Ecco la sua mail.

Buongiorno Direttore,

ho letto con interesse il suo articolo relativo alle mansioni lecite e no per la figura dell’OSS.

Sappiam bene quanto sia poco chiaro il confine di azione di codesta figura con quello dell’infermiere. Egli il più delle volte si attiva, supera i confini del loro profilo per supplire alle esigenze dei vari reparti, strutture sanitarie.

Ragionando  e soffermandoci sulla nostra quotidianita’ lavorativa, ci rendiam conto che come noi infermieri potremmo incombere in colpe penali in eligendo e in vigilando nei confronti dell’OSS  e loro in abuso di professione nei nostri.

Nella mia realta’ l’OSS è piu’ di 20 anni che esegue l’ECG.

Solo ora è nata una discussione importante su quest’atto .

Si pensava ad un corso di formazione tenuto da un infermiere e da un medico sull’esecuzione dell’ECG per legittimare la loro competenza in questo esame.

Cosa ne pensa?

E. Infermiera.

****

Carissima Eleonora,

la penso diversamente, ma sono da sempre pronto al confronto, perché convinto che con il lavoro di squadra si possa e si debba fare sempre e comunque l’interesse dell’Assistito. In questo caso, tuttavia, credo che l’esecuzione dell’ECG debba essere, per le ragioni che indichiamo nel nostro servizio, ad esclusivo appannaggio di Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i o altri Professionisti Sanitari competenti in materia. L’Elettrocardiogramma non può essere confuso con una semplice manovra tecnica, bypassabile attraverso un corso di formazione ad hoc. Continuiamo comunque a discuterne, grazie per averci illustrato il tuo punto di vista.

Angelo Riky Del Vecchio, Direttore quotidiano sanitario AssoCareNews.it