histats.com
mercoledì, Settembre 22, 2021
Pubblicità
HomePrimo PianoCronacaL’OPI di Napoli condannato per mancata trasparenza.

L’OPI di Napoli condannato per mancata trasparenza.

Su iniziativa di alcuni candidati appartenenti alla lista ‘La Svolta’ alle elezioni per il rinnovo degli Organi Istituzionali dell’OPI Napoli, per il tramite degli Avv.ti Paolo Galluccio e Armando Agostino Carratu’, veniva adito il TAR CAMPANIA – Napoli – con ricorso recante R.G. 1515/2021.

Con sentenza n° 4630/2021 la Sesta Sezione ha condannato sonoramente l’OPI di NAPOLI a pagare €2.000,00 (duemila/00) oltre oneri per non aver consegnato “documentazione relativa alle elezioni OPI di Napoli ed in particolare il rilascio di copie conformi all’originale dei verbali completi delle dichiarazioni e dei registri riportanti le identificazioni e le firme dei votanti” ed onerando, la stessa, ad esibire la documentazione.

Un episodio gravissimo che è stato sanzionato dal Giudice Amministrativo, il quale, non solo ha condannato l’OPI evidenziando un comportamento poco trasparente, molto poco conforme al dettato legislativo, normativo e regolamentare, ma anche obbligandolo ad esborsare somme che appartengono alla collettività e, ciò, in virtù della soccombenza giudiziale. Un provvedimento che la dice lunga su come l’attuale Presidente gestisce l’Ordine e di quanto si abbiano a cuore gli interessi degli iscritti, considerando che la natura degli Ordini delle Professioni Infermieristiche sia riconducibile ad Enti di diritto pubblico non economico (L. 3/2018).

I professionisti Infermieri ed Infermieri pediatrici di Napoli non si fermeranno a porre in essere tutti quanti gli atti utili alla reale tutela dei colleghi e non si sottrarranno a comunicare alle autorità preposte gli sprechi di danaro.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394