histats.com
giovedì, Aprile 18, 2024
HomeIn evidenzaEmergenza aggressioni in Pronto Soccorso a Napoli: Infermieri abbandonati dalla sicurezza notturna.

Emergenza aggressioni in Pronto Soccorso a Napoli: Infermieri abbandonati dalla sicurezza notturna.

Pubblicità

La situazione dei pronto soccorso a Napoli e provincia è giunta a un punto critico, evidenziato da 15 episodi di aggressioni ai danni di infermieri nel breve periodo tra il 1 gennaio e oggi.

Il Presidente Nazionale del Nursing Up, Antonio De Palma, esprime preoccupazione per il deterioramento del rapporto tra i cittadini e i professionisti sanitari, sottolineando il crescente disagio dovuto ai disservizi del sistema sanitario.

Crisi della Sanità e Violenze. La profonda crisi della sanità, accentuata dalla disorganizzazione, ha scatenato la rabbia e la violenza di alcuni cittadini contro gli operatori sanitari. Infermiere, in particolare donne, madri e mogli, diventano vittime sacrificali di minacce e aggressioni, mettendo in evidenza la necessità di interventi immediati per garantire la sicurezza nei pronto soccorso.

Indagine su Pronto Soccorso Notturno. Il Nursing Up ha condotto un’indagine sui pronto soccorso notturni di Napoli e provincia, focalizzandosi sulla mancanza di sicurezza per gli operatori sanitari durante le ore notturne. Sono emerse gravi carenze nei presidi di pubblica sicurezza annunciati dal Ministero degli Interni e dalla Prefettura, con alcuni ospedali privi di qualsiasi presidio.

Mancanza di Agenti dopo Mezzanotte. De Palma rivela che, nonostante gli annunci di presidi di pubblica sicurezza, molte strutture, compreso il Cardarelli, non hanno ancora beneficiato di tale presidio. Nei pronto soccorso del capoluogo, come il San Paolo, il Pellegrini e l’Ospedale del Mare, gli agenti sono attivi solo dalle 8 di mattina alle 24, lasciando totalmente scoperto il turno notturno.

Appello per un Intervento Immediato. Il Nursing Up lancia un appello urgente per un intervento immediato delle autorità competenti al fine di garantire la sicurezza degli operatori sanitari, soprattutto durante le ore notturne, quando la situazione nei pronto soccorso può diventare più critica. La mancanza di vigilanza notturna rappresenta un serio rischio per la sicurezza degli operatori e dei pazienti.

_________________________

Per il lettore:

  • Vi suggeriamo di seguire anche QuotidianoSanitario.it, il primo quotidiano sanitario interamente gestito dall’Intelligenza Artificiale: LINK
  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394