histats.com

Concorso Infermieri Cardarelli Napoli: il TAR dà ragione ai ricorrenti, quiz sbagliati.

Concorso Infermieri Cardarelli Napoli: il TAR dà ragione ai ricorrenti, quiz sbagliati.

Una situazione che sta ridicolizzando l’azienda sanitaria e chi ha organizzato il Concorso Infermieri al Cardarelli. Promettevano imparzialità e trasparenza, ma poi…

Per i Verdi campani è “assurdo che vengano sottoposti dei quesiti errati nel corso di una selezione. I concorsi rappresentano un costo consistente per le amministrazioni, è inaccettabile che non siano ineccepibili”. Concorso per la selezione di 20 infermieri al Cardarelli, il Tar dà ragione ai ricorrenti: alcune domande erano sbagliate.

Seguite tutti i Concorsi sul nostro gruppo Facebook.

“Restiamo basiti dinanzi alla pronuncia del Tar che dà ragione ai ricorrenti circa le domande del concorso per la selezione di 20 infermieri all’ospedale Cardarelli. Secondo la giustizia amministrativa i quesiti erano errati e non erano atti a determinare la selezione in maniera meritocratica. E’ assurdo che avvenga un fatto del genere in un concorso pubblico”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli.

“Ci chiediamo come abbia fatto la commissione chiamata a redigere le domande a sbagliare. Tenendo conto che i concorsi rappresentano un costo consistente per le amministrazioni siamo di fronte ad un errore non scusabile” – tuona l’esponente dei Verdi.

Situazione ridicola che ridicolizza ancor di più il mondo dei Concorsi in Sanità, che fanno ormai acqua da tutte le parti e sono organizzati sempre più da non competenti in materia.

Seguite tutti i Concorsi sul nostro gruppo Facebook.

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394