histats.com
lunedì, Aprile 15, 2024
HomeIn evidenzaAumenti Stipendi Infermieri: doccia fredda dall'INPS. Le tasse vanno pagate ugualmente.

Aumenti Stipendi Infermieri: doccia fredda dall’INPS. Le tasse vanno pagate ugualmente.

Pubblicità

L’INPS prepara una doccia freddissima per tutti gli Infermieri. Aumenti Stipendi ridotti. Le tasse dovranno essere pagate regolarmente e senza sgravio.

Arriva la notizia sull’anticipo stipendiale per il rinnovo contrattuale del 2024 per i dipendenti pubblici. Nello specifico doccia fredda per gli infermieri, che si troveranno di fronte ad alcune questioni significative che riguardano l’impatto previdenziale di questa disposizione.

A quanto si è capito l’anticipo non sembra influire sullo sgravio del 7% per gli emolumenti fino a 1.923 euro (sarà ridotto al 6%, come noto, fino a 2.692 euro). Questo vuol dire una cosa soltanto: nonostante l’anticipo, i dipendenti dovranno versare la contribuzione piena su di esso. Per farla breve l’anticipo non beneficerà dello sgravio previdenziale, e i contributi previdenziali saranno calcolati sulla totalità dell’importo dello stesso.

Facciamo chiarezza. Ad esempio se un dipendente riceve una retribuzione ordinaria di 1.500 euro e un anticipo di 750 euro, potrà beneficiare dello sgravio solo sulla parte ordinaria. Ne riviene che i contributi previdenziali saranno calcolati sulla totalità (ovvero su 1.500 euro), senza considerare l’anticipo.

L’INPS è molto chiara: l’anticipo non godrà del beneficio previdenziale e di fatto il dipendente (in questo caso l’Infermiere) sarà costretto a versare contributi pieni su di esso. Questo potrebbe comportare un impatto finanziario significativo.

E non è tutto. Infatti, il testo INPS solleva la questione se sia possibile recuperare lo sgravio nel 2024, ma sembra che l’Istituto voglia continuare a non essere chiaro sull’argomento. In caso positivo posticipare l’erogazione dell’indennità maggiorata al 2024 potrebbe risultare conveniente per le amministrazioni diverse da quelle centrali. Ma è tutto da vedere. Non ci resta che attendere.

_________________________

Per il lettore:

  • Vi suggeriamo di seguire anche QuotidianoSanitario.it, il primo quotidiano sanitario interamente gestito dall’Intelligenza Artificiale: LINK
  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394