histats.com

Chronic Care e presa in carico: Infermieri fanno il punto sulle cronicità.

Chronic Care e presa in carico: Infermieri fanno il punto sulle cronicità.

La presa in carico del paziente e il case management alla luce della Legge Regionale lombarda 23/2015.

Un convegno per fare il punto della situazione, nelle diverse aziende socio sanitarie lombarde, rispetto all’applicazione della riforma regionale del 2015. L’appuntamento è stato al Centro Congressi Ville Ponti venerdì 29 novembre, con inizio alle 8.30. 

L’incontro ha avuto molte adesioni, non solo della Provincia ma anche dalle altre città Lombarde per fare il punto della situazione, a distanza di un anno dal primo convegno, tra le diverse realtà delle ASST Lombarde, per verificare come i nuovi assetti proposti da Regione Lombardia hanno inciso sull’organizzazione e integrazione ospedale e territorio. Alla luce degli ormai noti cambiamenti socio demografici che hanno visto un progressivo invecchiamento della popolazione ed un aumento della patologie croniche, hanno portato alla creazione della riforma del SSR. Attraverso la legge 23/2015, Regione Lombardia ha introdotto un profondo cambiamento nelle modalità per la gestione della domanda e dell’offerta del sistema socio sanitario, con l’obiettivo di garantire la presa in carico dei cittadini fragili e cronici e affrontare il cambiamento nei bisogni, in un quadro di sostenibilità economica di medio – lungo periodo. L’evoluzione dello scenario istituzionale richiede il coinvolgimento e l’impegno di tutti i professionisti in quanto la legge identifica la figura del Case Manager, quale figura di riferimento per il paziente la sua famiglia ed il Caregiver, e rappresenta colui in grado di gestire in maniera efficace ed efficiente la presa in carico della persona. Si può crescere ancora, sono 437 i piani di assistenza individuale in gestione nel territorio varesino, coinvolgendo ancora di più la cittadinanza. 

Aurelio Filippini, coordinatore Area Formazione Continua ASST Sette Laghi e Presidente OPI di Varese dichiara che: “le centrali dei servizi dove l’infermiere case manager ha iniziato a fare arruolamento ha dato una svolta al numero di cittadini anziani che accedono ai servizi e hanno un percorso dedicato”.

L’organizzatrice dell’evento, Rita Patrizia Tomasin, Dir. DAPSS dell’ASST Sette Laghi, intervistata da AssoCareNews ha dichiarato: “l’applicazione della legge dal punto di vista Regionale sta iniziando a dare i frutti da questo secondo anno. Le Professioni Sanitarie son scese in campo con l’intenzione di sostenere la regione in questo progetto. I pazienti ancora non sono molto convinti del beneficio che potrebbe trarne ed è per questo che occorre farsi vedere, sentire e comunicare con loro oltre che col Clinical Manager anche col Case Manager che abbia cura di lui, non soltanto dal punto di vista fisico ma anche da quello relazionale e sociale.

Presenti anche le Associazioni: Futuro Semplice al lancio del nuovo progetto Infermiere Autore di cui abbiamo parlato il 27 novembre scorso, la nuova Associazione di Promozione Sociale, voluta dalla stessa Tomasin, Chronic Care Community che promuove la cultura delle professioni socio-sanitarie riguardo alle cronicità al fine di incrementare il bagaglio di conoscenze teorico-pratiche, promuove la salute, aumenta la capacità di self management nell’utente cronico, supera la frammentarietà dell’associazionismo raccogliendo all’interno le associazioni presenti sul territorio inerenti alla cronicità.

Avatar

Dott. Gioacchino Costa

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394