histats.com
sabato, Febbraio 24, 2024
HomeIn evidenzaAndreula (OPI Bari): "mancano Infermieri in Italia e soprattutto in Puglia. La...

Andreula (OPI Bari): “mancano Infermieri in Italia e soprattutto in Puglia. La situazione è gravissima”.

Pubblicità

Il presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche (OPI) di Bari, Saverio Andreula, descrive una situazione critica di carenza di infermieri in Italia e in particolare in Puglia.

La Corte dei Conti del 2023 evidenzia una mancanza di 65.000 infermieri in Italia, con proiezioni di oltre 180.000 infermieri che andranno in pensione nei prossimi 8 anni. La Puglia, in particolare, è in una condizione di insostenibilità economica del proprio Servizio Sanitario Regionale (SSR), e le recenti delibere regionali sembrano garantire solo la stabilizzazione del personale a tempo determinato senza incrementare il piano di fabbisogno.

La riduzione delle domande di accesso ai corsi di laurea in Infermieristica è un ulteriore segnale preoccupante, con un calo medio del -10% rispetto all’anno precedente. Questo crea una prospettiva di impossibilità concreta per il paese di coprire il proprio fabbisogno di risorse infermieristiche.

Andreula suggerisce che la sfida della carenza di infermieri deve essere affrontata sia quantitativamente, attraverso l’offerta formativa, che qualitativamente, evolvendo i percorsi formativi per preparare gli infermieri a gestire bisogni sempre più complessi della popolazione.

Per invertire la rotta, l’autore ritiene necessario finanziare le lauree magistrali abilitanti a indirizzo clinico, garantire finanziamenti per i docenti infermieri, e rivedere i criteri di accesso ai corsi di laurea triennali. Inoltre, con il recente decreto di riordino dell’assistenza sul territorio, servono almeno altri 20.000 infermieri per rispondere alle nuove esigenze.

La nota del presidente OPI barese evidenzia anche che molti infermieri italiani si stanno recando all’estero per cercare migliori prospettive, mentre il paese continua a perdere circa 3.000-3.500 infermieri ogni anno. Contemporaneamente, ci sono oltre 13.000 infermieri stranieri in servizio in Italia senza iscrizione agli Ordini e senza controlli adeguati sulla conoscenza della lingua, creando una situazione di insicurezza delle cure per i cittadini.

_________________________

Per il lettore:

  • Vi suggeriamo di seguire anche QuotidianoSanitario.it, il primo quotidiano sanitario interamente gestito dall’Intelligenza Artificiale: LINK
  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394