Pubblicità

Sono 11 Medici e 50 Infermieri dell’Aeronautica Militare ad aver giurato alta fedeltà alla Patria Italia.

Si è tenuta martedì 11 agosto, nell’auditorium di Palazzo Aeronautica a Roma, la cerimonia che ha visto 11 Ufficiali medici e 50 Sottufficiali infermieri giurare fedeltà alla Patria.

I 61 militari, arruolati tramite concorso straordinario bandito a seguito dell’emergenza Covid-19, saranno assegnati ai diversi reparti distribuiti su tutto il territorio nazionale.

In particolare, andranno ad operare nelle strutture di isolamento cautelativo controllato, fondamentali per monitorare il personale prima della partenza e dopo il rientro dai teatri operativi esteri.

Le strutture, cosiddette stazioni quarantenarie, sono state predisposte sia presso i Reparti di Volo, sia presso le basi logistiche che si trovano a Pratica di Mare, Borgo Piave e Vigna di Valle.

I nuovi medici e infermieri garantiranno l’applicazione delle misure sanitarie di prevenzione alla diffusione del Covid-19 e, contestualmente, tutte le procedure e le attività ordinarie della Forza Armata.

Inoltre, concorreranno alle eventuali necessità del territorio nazionale laddove venga richiesto il supporto da parte della protezione civile.

Leggi anche:

Infermiere Aeronautica Militare: ecco la storia di Angelo da Rimini