histats.com
domenica, Novembre 28, 2021
Pubblicità
HomeIn evidenzaGli Infermieri del Global Nurses United (GNU) chiedono accesso equo e rapido...

Gli Infermieri del Global Nurses United (GNU) chiedono accesso equo e rapido ai vaccini anti-Covid a tutti.

I leader mondiali degli infermieri uniti sollecitano l’Organizzazione mondiale del commercio a sostenere la rinuncia per fornire un accesso equo e rapido ai vaccini.

I leader di una federazione internazionale di sindacati di infermieri e operatori sanitari di 27 paesi, Global Nurses United (GNU), hanno inviato oggi una lettera al Council for Trade Related Aspects of Intellectual Property Rights (TRIPS) dell’Organizzazione mondiale del commercio (WTO), esortando il TRIPS ad agire immediatamente “per mitigare drasticamente e alla fine porre fine alla catastrofica morte e sofferenza causata dalla pandemia Covid-19” rinunciando temporaneamente alle regole sulla proprietà intellettuale “per garantire una produzione e distribuzione di vaccini equa e rapida”.

La lettera GNU sollecita il Consiglio TRIPS “a sostenere la” rinuncia a talune disposizioni dell’accordo TRIPS per la prevenzione, il contenimento e il trattamento del COVID-19 “proposta da India e Sudafrica e sostenuta da più di 100 nazioni al World Trade Organizzazione (OMC). ”

“È fondamentale che il Consiglio TRIPS intraprenda prontamente questo passo importante per fornire accesso a vaccini e medicinali per tutti”, continua la lettera GNU. “Gli infermieri di tutto il mondo credono fermamente che, nel migliore interesse della salute pubblica e per porre fine al flagello del Covid-19, tutti i trattamenti o vaccini che si dimostrano sicuri ed efficaci devono essere distribuiti equamente e resi disponibili gratuitamente presso il punto di servizio a tutte le persone. I governi di tutto il mondo devono agire nel migliore interesse della salute globale assumendo la guida individualmente e come membri dell’OMC per garantire che qualsiasi trattamento o vaccino sia reso disponibile equamente in tutto il mondo, inclusa la fornitura di vaccini efficaci a basso e medio paesi a reddito a basso costo “.

La lettera rileva che attualmente, i paesi ricchi hanno la maggior parte della fornitura di vaccini che miliardi di persone che vivono in paesi a basso e medio reddito “potrebbero dover aspettare due anni o più per essere vaccinati a causa dei prezzi elevati addebitati per Covid- 19 vaccini, un’offerta insufficiente che viene attualmente acquistata in modo sproporzionato dalle nazioni ricche e controlli sulla proprietà intellettuale che rallentano la produzione inutilmente. Nessuno dovrebbe morire per i profitti delle compagnie farmaceutiche, specialmente durante questa pandemia globale “.

La lettera GNU esorta “ogni nazione membro dell’OMC ad accettare di concedere questa rinuncia il più rapidamente possibile”, che “salverà innumerevoli vite in tutto il mondo”.

La lettera GNU è stata firmata dai leader dei sindacati degli infermieri in Australia, Brasile, Canada, Costa Rica, Curaçao, Repubblica Dominicana, Grecia, Guatemala, Honduras, India, Irlanda, Israele, Italia, Kenya, Malawi, Nuova Zelanda, Perù, Filippine, Portogallo, Ruanda, Corea del Sud, Spagna, Sri Lanka, Taiwan, Uganda, Stati Uniti, Uruguay.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394