histats.com
mercoledì, Dicembre 8, 2021
Pubblicità
HomeIn evidenzaQuota 102: Governo prende in giro Infermieri, Medici e Professionisti Sanitari.

Quota 102: Governo prende in giro Infermieri, Medici e Professionisti Sanitari.

Quota 102: una presa in giro per Infermieri, Medici e Professionisti Sanitari. Ecco come il Governo fa finta di fare sconti importanti. La lettera di un lettore.

Quota 102 è una presa in giro per infermieri, medici e professionisti sanitari. A riportarlo è Francesco, TSRM che ci scrive una breve lettera con un semplice ma efficace calcolo a supporto della sua teoria.

“Gentili AssoCareNews.it,

leggo da tutte le parti che sarà applicata quota 102, ovvero i requisiti di pensionamento composti da 64 anni di età e 38 anni di contributi.

La riforma pensioni, tanto acclamata, è quindi solo tutta una presa in giro? Lo “sconto” è veramente misero?

64 anni di età con 38 di contributi significa aver iniziato a lavorare a 26 anni. Un pò tardi per Infermieri e Professionisti Sanitari, sopratutto quelli della generazione prossima alla pensione. Che, a quanto ho letto, lavorano da quando hanno 21 anni di media (letto su una dichiarazione sindacale).

Per i medici invece, considerando che la maggior parte ha riscattato gli anni universitari, è ugualmente penalizzante. E, fidatevi, non sono più in molti a voler arrivare a 70 anni a fare il camice. Tutti cercano di tagliare la corda!

Con l’idea del requisito di 41 anni di contributi, invece, si avrebbe l’età pensionabile fissata a 62 anni (prendendo per buona la media sù citata).

Certo, 64 sono meglio dei 67 della Fornero. Ma occorre considerare anche che in quegli stessi anni anagrafici l’ISTAT fa coincidere il termine dell’aspettativa di vita in assenza di malattia o disabilità.

Inoltre quota 102 finirà con il 31 dicembre 2022. Poi si passerà a quota 104: 66 anni di età e 38 di contributi. Uno scontro finale di 1 anno!!!

E’ quindi chiaro che il beneficio è minimo e che il governo fa un finto sconto, quando in realtà si potrebbe osare di più.

Senza prendere in giro nessun professionista, fra proclami e informazioni frammentate.

Spero vi troverete d’accordo. Grazie mille”.

 

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394