Pubblicità

In occasione della Giornata Internazionale dell’Infermiere la segreteria sarda di Nunsing Up ringrazia la categoria per gli sforzi compirti contro il Covid-19.

I Dirigenti NURSING UP della Sardegna in occasione della Giornata Internazionale dell’infermiere, ringraziano pubblicamente le migliaia di professionisti che in questi mesi hanno lottato con tutte le proprie forze per garantire la salute dei sardi.

Le premesse non erano certamente delle migliori, le carenze organiche che si trascinanano da vent’anni sono ormai diventate strutturali, la carenza di personale di supporto rende ancora più difficile garantire l’assistenza ordinaria ai pazienti, il sistema territoriale, primo avamposto di difesa dal virus, smantellato da anni e anni di tagli.

Le difficoltà sono state tante, dalla riorganizzazione improvvisa dei reparti e dei percorsi dedicati ai covid alla gestione di decine di pazienti critici in ospedali spesso di vecchia concezione o in nuove Terapie Intensive aperte nell’emergenza, e ancora pesanti criticità nei percorsi e carenza di una adeguata formazione sulla prevenzione del Covid 19.

Gli infermieri si stanno facendo carico anche di un forte stress psicofisico dettato, oltre che dal mettere a rischio la propria incolumità, dalla paura di poter essere veicolo di contagio per i propri familiari che li ha costretti a lasciare le proprie abitazioni per affittare alloggi momentanei, o dormire su brandine e divani in stanze isolate e improvvisate delle loro case.

In questo contesto migliaia di professionisti Infermieri hanno messo in campo le proprie competenze e la propria professionalità per affrontare al meglio questa battaglia, senza risparmiarsi e mettendo al centro della propria vita la salute dei pazienti e la sicurezza della comunità.

Questo ha comportato decine di professionisti contagiati dal virus nell’espletamento delle proprie funzioni, professionisti che, dalla quarantena fremevano per tornare al fianco dei propri colleghi per affrontare l’emergenza.

Il NURSING UP sente quindi il dovere morale, in questa particolare giornata, di ringraziare e sostenere tutti gli infermieri sardi e di augurare una pronta guarigione a quei colleghi ancora in isolamento.

Siamo sicuri che gli Infermieri sono e saranno sempre uno dei pilastri fondamentali del Sistema Sanitario Regionale e che una loro futura valorizzazione sia alla base del futuro della sanità sarda.

I Dirigenti Nursing Up della Sardegna rinnovano l’impegno ad intraprendere quotidianamente le iniziative sindacali necessarie alla tutela della salute nei luoghi di lavoro e al miglioramento delle condizioni contrattuali delle Professioni Sanitarie.