barbara mangiacavalli Calabria, la FNOPI incontra il commissario straordinario Cotticelli.
Pubblicità

Un primo bilancio, a caldo, del difficile 2020 che si sta chiudendo, unico nel suo genere. E’ quello che la presidente della FNOPI, Barbara Mangiacavalli, ha affidato al consueto video messaggio di fine anno rivolto a infermieri e cittadini.

Un anno che nasceva come l’Anno Internazionale dedicato dall’OMS alla professione e che, a causa della pandemia, ha finito per dare una enorme visibilità a tutti gli operatori sanitari, che non si sono mai tirati indietro, prima di tutti gli infermieri, che attualmente fanno i conti con il numero più alto di contagiati da Coronavirus, proprio a segnalare la loro prossimità al paziente e cittadino.

“Non abbiamo lasciato indietro nessuno, abbiamo agito pienamente il nostro Codice Deontologico. Non siamo stati eroi, non abbiamo fatto nulla di diverso dal solito: è solo ‘percepito’ in maniera diversa. Ne usciamo con la consapevolezza che la professione infermieristica ha dato evidenza completa ed esaustive del termine assistere (da latino: ad sistĕre «stare accanto») in maniera qualificata, competente, professionale.

IL VIDEO INTEGRALE

2 COMMENTS

Comments are closed.