histats.com
venerdì, Ottobre 7, 2022
HomeInfermieriAndrea, Infermiere: "perché i Farmacisti devono percepire il triplo degli Infermieri per...

Andrea, Infermiere: “perché i Farmacisti devono percepire il triplo degli Infermieri per vaccinare contro il Covid?”.

Pubblicità

La lettera di Andrea, Infermiere, riapre la discussione sulle spettanze economiche dei Farmacisti: “guadagnano il triplo di noi, eppure siamo noi a formarli per immunizzare”.

Gentilissima Redazione,

vi invio questa mail per raccontarvi una storia che faccio fatica ad accettare.
Mi chiamo Andrea (nome di fantasia) e lavoro in un’azienda sanitaria nel milanese.

L’azienda per cui lavoro ha emesso un documento nel quale vi si trova scritto che i farmacisti che parteciperanno alla somministrazione dei vaccini percepiranno una tariffa oraria pari a 60 euro mentre gli infermieri che da più di un anno mandano avanti i vari hub vaccinali con tanti sacrifici ne percepiscono 50 di euro.

Nel mio piccolo ho pensato e riflettuto su quali fossero le competenze tecniche di un farmacista nella somministrazione di un farmaco e non sono riuscito a darmi una risposta, visto che nel loro, seppur lungo, periodo di studio non è compreso un tirocinio clinico/pratico come per noi infermieri.

Scopro che la Fnopi ha siglato un accordo con la federazione degli ordini dei farmacisti dove attraverso un protocollo gli infermieri educano i farmacisti alla somministrazione dei vaccini e gli infermieri stessi rilasciano un attestato di compiuta esercitazione dopo aver stabilito che i farmacisti sono in grado di eseguire correttamente la vaccinazione. Trovo tutto ciò particolarmente strano, alla fine si traduce in un qualcosa di assurdo dove i farmacisti educati dagli infermieri all’esecuzione pratica della prestazione sanitaria percepiscono un cifra maggiore rispetto a coloro che hanno la competenza tecnica per svolgere quella prestazione e non solo visto che educano anche altre figure come per l’appunto i farmacisti.

Spero possiate scrivere questa storia sul vostro giornale, per me questo è un totale fallimento della rappresentanza della nostra professione.

La Fnopi dovrebbe pur farsi qualche domanda, la nostra professione è ai minimi storici, viene abbandonata da chi già lavora e non è attrattiva per nulla.

Nella speranza di aver scritto correttamente il mio pensiero, rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento o per altro.

Colgo l’occasione per augurarvi un buon anno.

Cordialmente.

Andrea, Infermiere

Ps: chiedo al momento di rimanere anonimo qualora la storia fosse di vostro interesse e vogliate pubblicarla.

Documenti:

Leggi anche:

Nursing Up. No ai vaccini anti-influenzali ai Farmacisti. Lo facciano Infermieri e Medici.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394