Pubblicità

E’ morta sul colpo Maria Rita Calligaro, Infermiera piemontese investita da un treno per una pura casualità. Aveva 61 anni.

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Torino piange per la dipartita prematura di una delle sue iscritte storiche, Maria Rita Calligaro, 61 anni, travolta e uccisa da un treno in corsa.

Era, per chi la conosceva, una donna piuttosto speciale. Giovedì scorso ha perso la vita a causa di un incidente ferroviario. La collega, come dicevamo, è stata investita da un treno poco distante dalla stazione ferroviaria di Torrazza Piemonte.

Una tragedia, un drammatico destino quello che ha scosso l’intera comunità infermieristica piemontese e che ha tolto la vita alla cara Maria Rita.

L’Infermiera, classe 1959, dopo aver terminato il suo percorso di studi aveva subito iniziato a lavorare come infermiera al Pronto soccorso del Cto di Torino. Solo per un breve periodo aveva lavorato all’ospedale civico di Chivasso. Da un anno aveva raggiunto la pensione. Amava molto i fiori, adorava camminare e soprattutto in montagna dove passava molto del suo tempo libero.

Una donna speciale come raccontano in paese, una grande amica e soprattutto una persona sempre pronta ad aiutare il prossimo.

“Il Consiglio Direttivo dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Torino si stringe alla famiglia di Maria Rita Calligaro nel ricordo e nel dolore per la perdita prematura della nostra stimata collega e persona speciale” – ha scritto l’OPI di Torino sul suo sito web.