histats.com
martedì, Aprile 16, 2024
HomeIn evidenzaIndagine Amsi: Preoccupanti dati sulle aggressioni al personale sanitario.

Indagine Amsi: Preoccupanti dati sulle aggressioni al personale sanitario.

Pubblicità

Un recente studio condotto dall’Associazione Medici di Origine Straniera in Italia (Amsi), in collaborazione con l’Unione Medici Euromedimediterranea (UMEM) e il Movimento Uniti per Unire, ha rivelato cifre allarmanti riguardanti le aggressioni subite dai professionisti della salute in tutto il mondo.

Secondo i risultati dell’indagine, il 40% dei professionisti sanitari ha subito almeno un’aggressione fisica durante la propria carriera, mentre il 60% è stato vittima di aggressioni verbali e psicologiche. Questi dati mettono in luce una grave problematica sociale che sta mettendo a rischio non solo la sicurezza degli operatori sanitari, ma anche la qualità dell’assistenza fornita ai pazienti.

In particolare, emerge una situazione critica all’interno dei reparti psichiatrici, dove medici e infermieri sono costantemente esposti a aggressioni fisiche e minacce da parte dei pazienti affetti da disturbi mentali. Questo ambiente lavorativo estremamente stressante sta causando una crescente sensazione di insicurezza tra gli operatori della salute mentale, spingendoli sempre più verso la decisione di abbandonare la professione o di cercare opportunità lavorative all’estero.

Il Presidente di Amsi, Foad Aodi, sottolinea l’urgenza di adottare misure concrete per proteggere il personale sanitario e garantire loro un ambiente di lavoro sicuro e sereno. Propone l’implementazione di un piano di presenza delle forze dell’ordine all’interno degli ospedali e un maggiore supporto alle donne della sanità, che risultano essere le principali vittime di queste violenze.

Amsi sollecita inoltre un’organizzazione sanitaria più attenta e inclusiva, in grado di tutelare tutti i professionisti della salute, italiani e stranieri, e di garantire loro le condizioni necessarie per svolgere il proprio lavoro nel migliore dei modi. Solo attraverso un impegno concreto e una collaborazione tra istituzioni e operatori sanitari sarà possibile contrastare questa emergenza e preservare l’integrità del sistema sanitario nazionale.

La situazione delineata dall’indagine Amsi è allarmante e richiede un intervento immediato da parte delle autorità competenti per proteggere chi dedica la propria vita a prendersi cura degli altri.

_________________________

Per il lettore:

  • Vi suggeriamo di seguire anche QuotidianoSanitario.it, il primo quotidiano sanitario interamente gestito dall’Intelligenza Artificiale: LINK
  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394