histats.com
mercoledì, Maggio 22, 2024
HomeIn evidenzaConcluso all’Università di Pavia il Master di I Livello in “Patient Engagement”.

Concluso all’Università di Pavia il Master di I Livello in “Patient Engagement”.

Pubblicità

Concluso all’Università di Pavia il Master di I Livello in “Patient Engagement”. Fondazione The Bridge, Università di Pavia e Agenas insieme per una sanità partecipata e vicina ai pazienti.

Si è conclusa la prima edizione del Master di I Livello in “Patient Engagement”, promosso dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Pavia e da Fondazione The Bridge, con la partnership istituzionale di Agenas – Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali.

Obiettivo del Master è formare soggetti esperti che sappiano agire strategicamente nell’ambito sanitario e che possano contribuire alla definizione delle politiche pubbliche, sia a livello regionale sia nazionale. Inoltre, il percorso di formazione approfondisce tutti gli aspetti connessi alle attività di comunicazione e advocacy come strumenti di interlocuzione con la cittadinanza e i policy maker ed è rivolto soprattutto ai membri delle associazioni di pazienti, ma anche alle aziende e alle organizzazioni che intendano acquisire conoscenze e competenze in ambito di “Patient Engagement”.

Il Master è nato dalla riflessione su come il coinvolgimento attivo delle associazioni dei pazienti nel processo di cura all’interno del Servizio Sanitario Nazionale sia oggi diventato una priorità etica e strategica, finalizzata all’implementazione di un modello assistenziale partecipativo. È in atto un vero e proprio cambio di paradigma: la scelta consapevole del paziente, informato e coinvolto. In Italia esistono ancora pochi ambiti di sperimentazione e promozione del modello patient engagement condivisi dai professionisti della salute, nonostante le associazioni di pazienti esercitino un ruolo centrale nel dare un supporto al sistema socio-sanitario.

In sostanza, ha spiegato Rosaria Iardino, Presidente di Fondazione The Bridge, “abbiamo voluto puntare sul potenziamento delle competenze interne alle associazioni di pazienti e sulla valorizzazione di un approccio strategico al tema della rappresentanza delle esigenze e delle istanze di questo importante corpo intermedio nei processi decisionali in materia di sanità. Abbiamo individuato un bisogno e, attraverso questo Master, avviato un processo di empowerment che è indispensabile se l’obiettivo è quello di una sanità più efficiente, inclusiva e partecipata”.

Il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha inviato un messaggio per la conclusione del Master: “Il coinvolgimento dei pazienti rappresenta una priorità strategica. Il modello di una sanità partecipata è centrale. Guarda in questa direzione la nostra legge regionale, n. 22 del 14 dicembre 2021. La sua fattiva realizzazione poggia molto sul virtuoso processo di accrescimento delle competenze e delle professionalità. Auspico che il percorso del Master sia il punto di partenza per una partecipazione sempre più efficace, di supporto nella programmazione e nella realizzazione del Servizio Sanitario Lombardo”.

Per Silvia Figini, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali e Professore di Statistica dell’Università di Pavia, “il Master di I Livello in ‘Patient Engagement’, sviluppato con una didattica innovativa e inclusiva, permette di collegare il mondo accademico con la società nel suo complesso. Un’integrazione possibile grazie anche alla contaminazione con la Pubblica Amministrazione, attraverso il Protocollo Funzione pubblica-Università”.

Attualmente sono ancora aperte le iscrizioni per la seconda edizione 2024/2025 fino al 30 maggio.

Alla cerimonia di chiusura del Master, che si è tenuta presso la sede dell’Università di Pavia, hanno preso parte anche Simone Gerzeli, Coordinatore del Master – Università degli Studi di Pavia, Lisa Licitra, Direttore Scientifico CNAO Pavia – Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica, Lorena Martini, Direttore UOC Formazione ECM, Agenas – Agenzia Nazionale per i servizi sanitari Regionali, Mariarosaria Savarese, Ricercatrice Dipartimento di Psicologia – Università Cattolica del Sacro Cuore, Oana Scarlatescu, Associate Director, Strategic Partnerships & Healthcare Systems EFPIA – European Federation of Pharmaceutical Industries Associations, Alessandro Venturi, Direttore Scientifico del Master – Università degli Studi di Pavia, Modesta Visca, Direttore Funzioni statali in materia di assistenza sanitaria internazionale, Ministero della Salute.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AsssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394