Infermieri e sindacati. Vitale passa da FIALS a UIL, viaggia verso incarichi sindacali provinciali e regionali?

Si fanno sempre più insistenti le voci rispetto ad un suo distaccamento sindacale e a ruoli nella funzione pubblica.

Infermieri impegnati nei sindacati generalisti ne conosciamo pochi. In Emilia Romagna si contano sulle dita di una mano. Ecco perché la notizia di possibili incarichi provinciali e regionali ad un collega è vista positivamente. E’ il caso di Gianni Vitale, infermiere bolognese (ma dalle chiare origini campane), che qualche giorno fa ha abbandonato la FIALS per iscriversi alla UIL. E’ proprio con questa ultima compagine che potrebbe iniziare una lunga carriera. Da qualche giorno girano insistentemente notizie negli ambienti ospedalieri (Ospedale Sant’Orsola-Malpighi) di un suo impegno sempre più presente e visibile nella UIL FPL, dove sarebbero pronti per lui il distaccamento sindacale parziale e incarichi dirigenziali nella provincia di Bologna e a livello regionale.

I rumors parlano anche di una sua candidatura alle prossime elezioni per il rinnovo degli incarichi all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Bologna. Al di là se sarà l’uscente Pietro Giurdanella a ricandidarsi alla presidenza, Vitale dovrebbe essere in squadra per tentare di controbattere la compagine infermieristica della FIALS, che tuttavia ad oggi se ne resta alla finestra.

Nei giorni scorsi fu proprio il segretario provinciale della FIALS Alfredo Sepe a confermare che il suo sindacato non scenderà in campo e che lascerà liberi i suoi tesserati di aderire alle iniziative elettorali in essere o prossime.

Per finire, se Vitale avrà o meno degli incarichi nella UIL FPL si vedrà, intanto è entrato dalla finestra in maniera clamorosa e in maniera altrettanto clamorosa starebbe per diventarne uno dei massimi protagonisti.

“Con la UIL ho condiviso un progetto di valorizzazione degli infermieri e delle altre professioni sanitarie. Qui ho trovato persone che hanno ben chiara l’idea di una sanità capace di coniugare la crescita delle professioni con il miglioramento dell’organizzazione, per rispondere sempre meglio ai bisogni dei cittadini. Per sviluppare questo progetto ho bisogno del sostegno di tutti voi!!” – scrive Vitale sul suo profilo Facebook.

In bocca al lupo per tutto.

Potrebbe interessarti...