Tempo libero e lavoro migliore: coesistenza possibile?

Work life integration: più tempo libero, lavoro migliore! Ecco come!

Ogni professionista sanitario sogna una vita professionale soddisfacente che appaghi in maniera flessibile il tempo necessario da dedicare alla famiglia, agli amici, alla propria vita sociale e ai propri interessi personali. In realtà, non sempre questa flessibilità, così tanto ambita, comporta una condizione di benessere e soddisfazione.

Un recente studio ha dimostrato che vi sono due condizioni che consentono la realizzazione delle persone sia nella sfera privata che in quella professionale:

  • saper rinunciare al lavoro per rispondere ad impegni personali
  • avere dei confini flessibili e permeabili tra il lavoro e la vita privata

Non è sempre facile avere orari di lavoro flessibili, soprattutto per chi come l’infermiere lavora in regime di dipendenza ed è vincolato dalla normativa contrattuale vigente. La seconda condizione è ancora più complessa perché legata alle caratteristiche di ciascun professionista, ai propri tratti. Non tutti infatti hanno la stessa attitudine nel gestire il confine tra sfera professionale e personale.

I ricercatori che studiano il work-life balance parlano di segmentation-integration continuum. Ognuno di noi si colloca in un dato punto di questo continuum.

Più siamo a nostro agio nel far si che le due sfere si sovrapponga maggiore sarà la propensione ad armonizzare la vita professionale con quella sociale e familiare. Se propendiamo per una netta separazione tra le due sfere, non avremo un miglioramento del nostro benessere e del nostro successo professionale.

Quante volte vi è capitato di stare a casa e pensare anche con preoccupazione a quel paziente o a quella terapia o a quella procedura?

Se per qualcuno ha ancora senso parlare di work-life balance, dando per scontata l’esistenza di un confine tra queste due sfere, per altri è più opportuno ragionare di "armonia" e "integrazione" tra vita e lavoro.

Il work life integration è una nuova sfida che riguarda i modelli di lavoro innovativi che permettono di aumentare la produttività, attraverso un patto equilibrato tra azienda e dipendenti da cui scaturiscono benefici e positività per tutti. In questa partita, i due concetti chiave sono autonomia e responsabilizzazione, in un’ottica in cui i confini aziendali diventano più fluidi e ogni giorno cresce sempre di più la sovrapposizione tra vita privata e lavorativa.

Chi riveste ruoli manageriali deve essere in grado di capire il valore della work life integration per aumentare la produttività e la soddisfazione dei propri dipendenti.

Pin It
Dott. Andrea Cataldo
Author: Dott. Andrea CataldoWebsite: http://www.andreacataldo.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dottore Magistrale in Scienze infermieristiche ed ostetriche. Dottore Magistrale in Economia Aziendale curriculum economia e management d'impresa.
Altri servizi dell'Autore


Stampa   Email