Dom. Lug 14th, 2024
Cheerful Hispanic female nursing students smiles as she listens to a professor's lecture.

I master di primo livello (dopo la laurea triennale) e di secondo livello (dopo la laurea magistrale) offrono un approfondimento scientifico in specifiche aree. Solitamente, questi master durano un anno accademico e valgono 60 CFU.

L’Osservatorio Nazionale per le Professioni Sanitarie ha individuato dei master specialistici per le 22 professioni sanitarie, mentre la Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie ha approvato un documento di consenso sui criteri di progettazione, gestione, conduzione e valutazione di questi master.

Tipologie di Master

I master sono classificati in tre principali tipologie, ognuna con diverse caratteristiche e finalità:

  1. Master Trasversali
    • Rivolti a tutte o parte delle professioni sanitarie.
    • Contenuti prevalentemente organizzativo-gestionali, didattici e di ricerca.
    • Percorso didattico unico con CFU dedicati per l’applicazione specifica dell’area professionale.
  2. Master Interprofessionali
    • Rivolti a due o più professioni su tematiche di forte integrazione interprofessionale.
    • Piano didattico che prevede CFU comuni e CFU dedicati all’approfondimento di aspetti specifici per ciascuna professione.
  3. Master Specialistici
    • Specifici per ciascuna professione, con 67 tipologie.
    • Finalizzati allo sviluppo di competenze specialistiche.

Questi master sono previsti dalla Legge n. 43 del 2 febbraio 2006 e devono rispettare specifici criteri per garantire la qualità formativa.

Criteri per la Qualità Formativa dei Master

  1. Denominazione dei Master
    • Riferimento al set di master approvati dall’Osservatorio.
    • Master di primo o secondo livello, di minimo 60 CFU.
  2. Spendibilità Operativa e Consultazione delle Parti Interessate
    • Obiettivi coerenti con le esigenze del Sistema Sanitario.
    • Progettazione realizzata da un gruppo multidisciplinare.
    • Ampia consultazione delle parti interessate, incluse le direzioni professionali delle aziende sanitarie.
  3. Profilo di Competenza Atteso
    • Competenze riportate in forma scritta e coerenti ai Descrittori di Dublino.
    • Coerenza tra il profilo dichiarato e il piano di studio.
  4. Struttura Organizzativa e Risorse Dedicate
    • Coordinamento da parte di un docente universitario e di un docente dell’area professionale.
    • Comitato scientifico che garantisce funzionalità dei processi e collegialità delle decisioni.
  5. Costi e Finanziamenti
    • Piano preventivo di spese equilibrato.
    • Supporto amministrativo e risorse di sostegno alla didattica.
  6. Piano di Studio e Attività Didattiche
    • Attività obbligatorie d’aula e di tirocinio/stage con valutazioni di profitto.
    • Percorsi flessibili e metodologie didattiche congruenti ai bisogni degli studenti lavoratori.
  7. Tirocinio/Stage
    • Valenza professionalizzante con opportunità formative di qualità.
    • Supervisione da parte di tutor e possibilità di stage all’estero.
  8. Procedure di Ammissione
    • Numero programmato annualmente, selezione per titoli ed esami.
    • Esperienza professionale richiesta come prerequisito.
  9. Riconoscimento Crediti Formativi
    • Riconoscimento di percorsi universitari post-abilitazione, fino a un massimo di 20 CFU.
  10. Valutazione dell’Apprendimento ed Esame Finale
    • Valutazione delle competenze raggiunte, sia in itinere che finale.
    • Esame finale che verifica le competenze specialistiche.
  11. Autovalutazione della Qualità Formativa
    • Riflessione critica sui risultati per migliorare l’offerta formativa.

La formazione tramite master è auspicata a diventare parte integrante degli accordi/protocolli Regione-Università, con un ruolo attivo delle Commissioni Nazionali dei Corsi di Laurea e di Laurea Magistrale per il miglioramento continuo.

Conclusione

I master per le professioni sanitarie, articolati in trasversali, interprofessionali e specialistici, sono strumenti cruciali per l’approfondimento scientifico e lo sviluppo di competenze specifiche. Seguendo i criteri di qualità proposti, le università possono garantire percorsi formativi efficaci e professionalizzanti, contribuendo così al miglioramento continuo delle professioni sanitarie.

Master Specialistici delle Professioni Sanitarie

Management per funzioni di coordinamento delle professioni sanitarieSi propone di sviluppare competenze gestionali necessarie per assumere funzioni di coordinamento ai diversi livelli delle organizzazioni sanitarie, socio-sanitarie e di strutture private. Tali competenze saranno finalizzate alla gestione delle risorse umane con un approccio orientato allo sviluppo, all’interprofessionalità, al governo dei processi lavorativi; alla promozione di cambiamenti organizzativi e alla gestione delle risorse materiali e tecnologiche. La formazione sarà orientata a far accrescere capacità di leadership da esercitare in contesti complessi e caratterizzati da costante innovazione.
Metodologie Tutoriali e di Insegnamento ClinicoSi propone di sviluppare competenze di progettazione, coordinamento e conduzione di processi formativi basati sull’apprendimento dall’esperienza di tirocinio e formazione sul campo e di fare acquisire metodi tutoriali e di insegnamento clinico adattate sia nella formazione di base che continua dei professionisti sanitari
Management della professione in ambito privatoSi propone di sviluppare competenze normative, organizzative, di gestione del personale, controllo della qualità e sicurezza necessarie per assumere funzioni di direzione e gestione di studi professionali privati e delle attività in regime libero professionale.
Professioni sanitarie forensi, legali e assicurativeOffre un approfondimento degli aspetti concettuali, metodologici e giuridici dell’esercizio professionale, al fine di fornire la capacità di esprimere pareri tecnici motivati in merito a fatti di natura penale, (costituiscono reato); civile (risarcimento danni); disciplinare (violazione di regole professionali); ordinistico.
Metodologia della Ricerca in ambito sanitarioSi propone di sviluppare competenze di progettazione e conduzione delle varie tipologie di ricerca sanitaria nei propri ambiti disciplinari e di partecipare a progetti interdisciplinari. Promuove competenze volte a utilizzare le principali banche dati biomediche e capacità di analisi critica degli studi disponibili. Collaborare all’elaborazione di linee guida evidence based e la loro implementazione nella pratica. Riconoscere le implicazioni etiche connesse con la ricerca in ambito clinico e sanitario.
Health Technology AssessmentAffronta la tematica della sicurezza e qualità dei processi e delle tecnologie sanitarie. Si propone di fornire strumenti e metodi per controlli di qualità delle apparecchiature e gestione dei software dedicati, l’organizzazione, gestione e monitoraggio delle apparecchiature e delle fasi del processo produttivo. Include le tematiche di sicurezza e radioprotezione.
Evidence Based PracticeSi propone di fornire strumenti e metodi per comprendere le basi teoriche del decision making informato, applicato ai processi di cura individuale. Per scegliere interventi di dimostrata efficacia i professionisti devono sviluppare competenze di analisi critica della letteratura, di costruzione e applicazione di linee guida evidence based, di integrazione delle evidenze scientifiche nelle scelte di interventi specifici al proprio campo di competenza professionale
Risk ManagementSi propone di sviluppare competenze di individuazione e valutazione delle diverse dimensioni e tipologie di rischio nei sistemi sanitari e di strutturare ed implementare programmi di gestione del rischio, attraverso una visione multidimensionale dei problemi che tenga conto degli aspetti organizzativi, tecnologici, relazionali, professionali, economici, logistico-ambientali, medico- legali.

MASTER

CARATTERISTICHE

MASTER INTERPROFESSIONALI

Cure palliative e terapia del dolore Infermieri, Fisioterapista, Terapista Occupazionale)Competenze avanzate di assessment, pianificazione e trattamento dei problemi fisici, emotivi, sociali e spirituali che possono presentare le persone affette da patologie gravi nella traiettoria finale di malattia al fine di ridurne la sofferenza, massimizzare la qualità di vita e le capacità funzionali. Adottare metodi e strategie di intervento nei diversi setting che includono il domicilio, hospice, contesti per acuti e cure a lungo termine. competenze di coordinamento di piani di assistenza olistici, centrati sul paziente e la famiglia.
Promozione della salute, sviluppo di comunità e reti operative
(comune a professioni che lavorano con persone, gruppi, comunità)
Si propone di sviluppare competenze nel campo della lettura dei contesti comunitari, individuazione di strategie e piani di promozione della salute collettiva, conduzione di gruppi di auto mutuo aiuto, lavoro di rete, valutazione di efficacia degli interventi di promozione della salute che afferiscono a tematiche e bisogni relative alle specifiche aree professionali.
Assistive Technology (Tecnico Ortopedico, Fisioterapista, Terapista Occupazionale, Logopedista)Si propone di sviluppare competenze interprofessionali per l’assessment ai fini dell’adozione, progettazione di Assistive Technology (Strumenti, ausili, protesica.) compensativi e aumentativi delle funzioni motorie, sensoriali, cognitive e comportamentali compromesse. Si propone anche di aumentare le conoscenze necessarie a personalizzare e valutare l’efficacia del loro utilizzo.
Riabilitazione della mano e dell’arto superiore (Fisioterapista e Terapista Occupazionale)Acquisire conoscenze nella valutazione e trattamento riabilitativo di specifiche patologie della mano, anche attraverso ausili e ortesi personalizzate, per favorire il ripristino funzionale e migliorare la perfomance occupazionale e della qualità di vita.
Prevenzione e terapia riabilitativa delle ipoacusie infantili e della presbiacusia (Tecnico Audiometrista e Logopedista)Approfondire conoscenze e competenze specifiche ed aggiornate in tema di epidemiologia e clinica del deficit uditivo e dei disturbi del labirinto con particolare focus sulle “best practices” preventive diagnostiche e riabilitative
Ergonomia individuale e ambientale (Tecnico Prevenzione, Terapisti Occupazionali, Fisioterapista)Il Master si propone di sviluppare competenze per la valutazione, progettazione e gestione ergonomica applicata alla persona e al suo rapportarsi con l’ambiente, con gli oggetti e nelle attività svolte nei contesti organizzativi di vita. Inoltre approfondisce la prevenzione del rischio, nei contesti di vita e di lavoro, utilizzando le principali metodologie di valutazione del rischio specifico connesso alla movimentazione dei carichi, dei pazienti e al sovraccarico biomeccanico,e ad altre attività. Prevede inoltre l’approfondimento delle strategie educative e la riprogrammazione del gesto ergonomico.
L’intervento terapeutico– riabilitativo nel Disturbo dello Spettro Autistico: in età evolutivaSviluppare conoscenze e capacità di comprensione di una patologia complessa come il Disturbo dello Spettro Autistico per acquisire competenze professionali specifiche in campo diagnostico e riabilitativo
(Tecnico Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Logopedista)
Riabilitazione neuromotoria e neurosensoriale del neonato prematuro: l’intervento in T.I.N., il follow -up, la presa in carico riabilitativa (Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Fisioterapista)Sviluppare conoscenze, capacità di comprensione nel campo della riabilitazione neuromotoria e neurosensoriale in quadri di disabilità legate alla prematurità: PCI, disturbi di integrazione sensoriale e della coordinazione motoria
La neuro riabilitazione e le neuroscienze dell’età evolutiva (Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Fisioterapista)Sviluppare competenze nelle principali metodologie di intervento nei diversi quadri di disabilità neuromotoria, in relazione ai profili di sviluppo e all’integrazione delle funzioni.
Intervento riabilitativo nel soggetto con disturbo visivo: approccio integrato precoce in pazienti con pluridisabilità (Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Ortottista)Sviluppare competenze, metodologie riabilitative specifiche sull’integrazione delle funzioni in quadri clinici complessi perché la vista ha un ruolo determinante nello sviluppo adattivo, nella motricità, nella strutturazione delle competenze spaziali
Tecniche di ecografia cardiovascolare (Tecnico Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Tecnico di Radiologia)Acquisire competenze teorico-pratiche nell’ambito della fisiopatologia cardiocircolatoria per l’acquisizione e gestione di immagini ecocardiografiche da fornire allo specialista nel rispetto degli standard di qualità secondo le linee guida AHA/ACC- ESC in modo analogo a quanto già avviene nei paesi anglosassoni con la figura del “sonographer”, a scopo di diagnosi nella prevenzione, cura, e riabilitazione a livello ospedaliero e territoriale delle patologie cardiovascolari.

INFERMIERE

MASTER CARATTERISTICHE

possono essere comuni sia agli infermieri che agli infermieri pediatrici, seppur con adattamenti rispetto alle diverse fasce di età

Area Cure primarie sanità pubblica

(Infermiere e Infermiere Pediatrico)

Afferiscono a questa area master finalizzati a sviluppare competenze per lavorare nella comunità con indirizzi diversi:

  • –  salute pubblica (interventi di promozione della salute, interventi preventivi ed educativi, di counselling sugli stili di vita, di attivazione di reti, di monitoraggio epidemiologico);
  • –  cure primarie, domiciliari e territoriali con approccio proattivo rivolto soprattutto a persone con malattie croniche (gestire follow-up secondo percorsi diagnostico terapeutici condivisi con altri professionisti, interventi di educazione terapeutica);
  • –  infermiere di famiglia e comunità, finalizzato a sviluppare competenze per prendere in carico le famiglie e le comunità sia per promuovere il loro benessere che per sostenerle con interventi specifici quando devono affrontare problematiche complesse di malattia, disabilità e cura.

Area intensiva e dell’emergenza

Acquisire strategie di assistenza infermieristica specialistica per gestire situazioni di criticità ed instabilità vitale, attuare forme avanzate di monitoraggio per rilevare tempestivamente segni di deterioramento delle condizioni dei pazienti. Acquisire abilità di utilizzo di apparecchiature e tecnologie complesse. Gestire e coordinare interventi di assistenza intensiva, di emergenza e di maxiemergenza, sia in contesti ospedalieri che territoriali. Nei master di quest’area possono essere approfondite competenze specialistiche in settori specifici come ad esempio il coordinamento della donazione e trapianto d’organi.

Area medica

(Infermiere e Infermiere Pediatrico)

Acquisire competenze avanzate per la pianificazione e gestione dei percorsi assistenziali di media ed elevata complessità nelle fasi acute, nelle situazioni di cronicità e nei passaggi tra i diversi contesti di cura. I master di quest’area possono differenziarsi con indirizzi diversi e su precisi focus: a) sulla complessità di alcuni gruppi di pazienti (es. indirizzo neurologico, cardiovascolare, oncologico, nefrologico); b) sulla complessità di alcune abilità (es. PICC, emodialisi, wound care); c) sulla complessità di particolari processi/condizioni (es. transizioni tra servizi, cronicità)

Area chirurgica

(Infermiere e Infermiere Pediatrico)

Acquisire competenze per la pianificazione e gestione assistenziale di percorsi peri- operatori di interventi con chirurgie avanzate e a elevato impatto assistenziale (es. senologia, ortopedia), di problematiche assistenziali complesse (es. stomatoterapia, incontinenza), di attività endoscopiche e di strumentista nei diversi contesti chirurgici / tecnologici (ad es. robotica).

Area neonatologica e pediatrica

Acquisire le competenze
neonato, bambino, adolescente

nella pianificazione, gestione e valutazione dei percorsi assistenziali in condizioni di alta intensità di cura o di cronicità e/o di fragilità, dalla sua presa in carico, alla dimissione, al follow-up, in continuità con l’assistenza

territoriale e con una forte e motivata partnership con la famiglia.

garantire al

specifiche proprie dell’area pediatrica per poter

risposta ai peculiari bisogni di salute che caratterizzano questa fascia di età.

Aumentare le competenze

e alla sua famiglia un’adeguata

Area della salute mentale e dipendenzeAcquisire competenze avanzate per la pianificazione e gestione di percorsi assistenziali e multidisciplinari del paziente in condizioni di disagio psichico, disturbo mentale e dipendenze patologiche. Adottare metodologie del case manager per integrare diversi interventi garantendone unitarietà e personalizzazione e trasversalità nei servizi territoriali sanitari e socio sanitari. Promuovere interventi educativi per rimuovere stigma e pregiudizi e attivare forme di solidarietà e supporto al disagio psichico.
Area Sorveglianza Epidemiologica e Controllo delle Infezioni Correlate all’Assistenza Sanitaria (Infermiere e Infermiere Pediatrico)Competenze per attivare interventi di Sorveglianza Epidemiologica e Controllo delle Infezioni Correlate all’Assistenza Sanitaria in contesti ospedalieri per acuti, strutture residenziali di lungodegenza e domiciliari. Pianificare, gestire e valutare interventi di prevenzione, controllo e sorveglianza del rischio infettivo in integrazione con team multi-professionali. Garantire attività di supervisione, consulenza, formazione per trasferire le evidenze di ricerca alla pratica assistenziale e migliorare la qualità e la sicurezza degli interventi.
Case management infermieristico (infermiere e infermiere Pediatrico)Sviluppare competenze per una presa in carico integrata, appropriata e sostenibile, di pazienti complessi, affetti da multi-morbidità e ad elevato rischio di frammentazione delle cure e di accessi e ricoveri inappropriati. Coordinare e gestire interventi di assistenza integrata con altri professionisti, utilizzando modalità e strumenti tipici del case management.

INTERPROFESSIONALE

Cure palliative e terapia del dolore (Infermieri, Fisioterapista, Terapista Occupazionale)
Area Cure primarie sanità pubblica (Infermiere e Infermiere Pediatrico)
Area medica (Infermiere e Infermiere Pediatrico)
Area chirurgica (Infermiere e Infermiere Pediatrico)
Case management infermieristico (infermiere e infermiere Pediatrico)

MASTER

INFERMIERE PEDIATRICO

CARATTERISTICHE

Transition of Care in area pediatricaSviluppare competenze per la presa in carico dei bambini/ragazzi nei passaggi tra i diversi contesti al fine di promuovere azioni volte a garantire il coordinamento e la continuità delle cure ricevute dal paziente trasferito al proprio domicilio o durante il trasferimento ad altri livelli di cura. In particolare, garantire una dimissione sicura verso il domicilio attraverso training intensivi per i genitori durante il ricovero e con visite domiciliari, per esempio a bambini/ragazzi con severe malattie croniche, dipendenti da device e tecnologie mediche (es. bambini sottoposti ad interventi di chirurgia ricostruttiva o con esiti post-traumatici) e che richiedono un’osservazione e un monitoraggio intensivi.
Area dell’emergenza intensiva neonataleSviluppare competenze nella pianificazione, gestione e valutazione del percorso clinico del neonato in condizione di criticità vitale dando risposte appropriate in situazioni di emergenza urgenza in ambito ospedaliero e territoriale. Sviluppare le competenze per proporre interventi basi sulle evidenze di ricerca, valutare l’impatto degli interventi, guidare il cambiamento e supportare l’innovazione nelle cure intensive neonatali.
Area dell’emergenza intensiva pediatricaSviluppare competenze nella pianificazione, gestione e valutazione del percorso clinico del bambino/adolescente in condizione di criticità vitale dando risposte appropriate in situazioni di emergenza urgenza in ambito ospedaliero e territoriale. Sviluppare le competenze per proporre e applicare l’evidence based practice nella area clinica, valutare l’impatto degli interventi, guidare il cambiamento e supportare l’innovazione nelle cure intensive pediatriche.

INTERPROFESSIONALE

Cure palliative e terapia del dolore (Infermieri, Fisioterapista, Terapista Occupazionale)
Area Cure primarie sanità pubblica (Infermiere e Infermiere Pediatrico)
Area medica (Infermiere e Infermiere Pediatrico)
Area chirurgica (Infermiere e Infermiere Pediatrico)
Case management infermieristico (infermiere e infermiere Pediatrico)

MASTER

OSTETRICA

CARATTERISTICHE

Ostetricia/o di famiglia e di comunitàAcquisire le competenze per la gestione della promozione della salute di genere, della famiglia e della collettività in ambito sessuale e riproduttivo.
Promuovere l’implementazione delle cure ostetriche nel percorso nascita a medio e alto rischio, con integrazione tra ospedale e territorio e supporto/sostegno alla mamma, al bambino, alla famiglia. Promuovere l’introduzione di modelli organizzativi innovativi e basati sulle buone pratiche (EBM) sia nel contesto ospedaliero che territoriale
Ostetricia e nella riabilitazione del pavimento pelvicoAcquisire le competenze specialistiche per la gestione dei processi assistenziali relativi alla cura del perineo ed alla prevenzione, all’inquadramento ed al trattamento delle disfunzioni del pelvico nelle diverse fasi della vita della donna.
Ostetricia/o nella patologia della riproduzione umana di coppia (PMA)Acquisire le competenze nell’ambito della promozione e tutela della fertilità di coppia nelle diverse fasi della vita della donna.
Implementare il ruolo dell’ostetrica nella gestione dei percorsi diagnostico- terapeutici medico-chirurgici a bassa, media e alta complessità nell’ambito della patologia delle riproduzioni di coppia all’interno dei diversi setting assistenziali (I-II e III livello)

MASTER

CARATTERISTICHE

FISIOTERAPISTA

Fisioterapia muscoloscheletrica e reumatologicaAcquisire competenze nell’ambito della prevenzione, valutazione e trattamento fisioterapico delle disfunzioni muscoloscheletriche, secondo gli standard internazionali OMT, e reumatologiche, nonché nella gestione di modelli organizzativi innovativi, di progetti di ricerca e formazione in tale ambito
Fisioterapia neurologicaAcquisire competenze sui processi di recupero e ri-apprendimento motorio, sulla prevenzione, valutazione e trattamento fisioterapico su problematiche neurologiche nuove e complesse avvalendosi di interventi terapeutici e tecnologie avanzati, nonché sulla gestione di modelli organizzativi innovativi, di progetti di ricerca e formazione in tale ambito
Fisioterapia pediatricaAcquisire competenze nell’ambito della prevenzione, valutazione e trattamento fisioterapico delle disfunzioni neurologiche e muscoloscheletriche in età evolutiva per comprendere e affrontare, in ambito pediatrico, problematiche di interesse fisioterapico nuove e complesse, inserendosi in contesti più ampi e multidisciplinari, interdisciplinari e transdisciplinari; acquisire inoltre competenze nella gestione di modelli organizzativi innovativi, di progetti di ricerca e formazione in tale ambito
Fisioterapia cardio-respiratoria e di area criticaAcquisire competenze nell’ambito della prevenzione, valutazione e trattamento fisioterapico delle disfunzioni cardio-respiratorie acute e croniche che mettano in grado il professionista di integrare nel percorso fisioterapico strategie di trattamento nelle diverse modalità di intervento e affiancare gli altri specialisti di area nella gestione del paziente con tali problematiche. Sviluppare competenze su strategie innovative di educazione terapeutica rivolte al paziente e/o al caregiver in merito all’utilizzo di dispositivi indispensabili per il mantenimento delle funzioni vitali; Acquisire competenze nella gestione di modelli organizzativi innovativi, di progetti di ricerca e formazione in tale ambito.
Fisioterapia geriatrica e di comunitàAcquisire competenze nell’ambito della prevenzione, valutazione e trattamento fisioterapico delle disfunzioni dell’anziano per comprendere ed affrontare problematiche geriatriche complesse legate alle condizioni di fragilità e disabilità attraverso la proposta di interventi terapeutici e strategie anche innovative di educazione terapeutica, di potenziamento delle capacità di autocura e di promozione della salute attraverso l’intervento fisioterapico, con competenze di base di counselling in ambito sanitario. Acquisire inoltre competenze nella gestione di modelli organizzativi innovativi di fisioterapia di comunità, di progetti di ricerca e formazione in tale ambito
Fisioterapia nelle disfunzioni del pavimento pelvicoAcquisire competenze nell’ambito della prevenzione, valutazione e trattamento fisioterapico delle disfunzioni del pavimento pelvico integrando nel percorso fisioterapico strategie di trattamento avanzate, come le terapie manuali applicate al distretto pelvico, e strategie di trattamento perfezionate come la progettazione di esercizi terapeutici innovativi anche mediati da tecnologie. Acquisire strategie anche innovative di educazione terapeutica, di potenziamento delle capacità di autocura nella gestione delle disfunzioni del pavimento pelvico, facilitando, per quanto di competenza, i determinanti biopsicosociali connessi ad una migliore qualità di vita. Acquisire inoltre competenze nella gestione di modelli organizzativi innovativi, di progetti di ricerca e formazione in tale ambito
Fisioterapia nelle attività sportive e artisticheAcquisire competenze nell’ambito della prevenzione, valutazione e trattamento fisioterapico delle disfunzioni dello sportivo e dell’artista anche in condizioni complesse, anche attraverso la proposta di strategie di trattamento. Acquisire strategie anche innovative di educazione terapeutica, di potenziamento delle capacità di autocura e di promozione della salute attraverso il movimento nella gestione delle problematiche di salute dello sportivo e dell’artista, facilitando, per quanto di competenza, i determinanti biopsicosociali connessi al return to play e alla ripresa dell’attività artistica. Acquisire inoltre competenze nella gestione di modelli organizzativi innovativi, di progetti di ricerca e formazione in tale ambito

INTERPROFESSIONALI

FISIOTERAPISTA

Ergonomia individuale e ambientale (Tecnico Prevenzione, Terapisti Occupazionali, Fisioterapista)
Cure palliative e terapia del dolore
(
Infermieri, Fisioterapista, Terapista Occupazionale)
Prevenzione, cura e riabilitazione delle incontinenze e delle disfunzioni pelvi-perineali (Ostetrica, Fisioterapista)
Assistive Technology (Tecnico Ortopedico, Fisioterapista, Terapista Occupazionale, Logopedista)
Riabilitazione della mano e dell’arto superiore (Fisioterapista e Terapista Occupazionale)
Prevenzione e terapia riabilitativa delle ipoacusie infantili e della presbiacusia (Tecnico Audiometrista e Logopedista)
Ergonomia individuale e ambientale (Tecnico Prevenzione, Terapisti Occupazionali, Fisioterapista)
Riabilitazione neuromotoria e neurosensoriale del neonato prematuro: l’intervento in T.I.N., il follow – up, la presa in carico riabilitativa (Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Fisioterapista)
La neuro riabilitazione e le neuroscienze dell’età evolutiva (Terapistao Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Fisioterapista)

INTERPROFESSIONALI

Assistive Technology

(Tecnico ortopedico, Fisioterapista, Terapista Occupazionale, Logopedista)

LOGOPEDISTA

MASTER CARATTERISTICHE

Logopedia area neurologicaFornire conoscenze e competenze nell’ambito della riabilitazione neuropsicologica finalizzate al funzionamento e alla riabilitazione dei disturbi (comunicativi, linguistici, cognitivi e delle funzioni orali) conseguenti a patologie cerebrali acquisite in età adulta, oltre all’attività di counselling al caregiver.
Logopedia dell’area Geriatrica – logopedia di comunità e Gestione cronicitàFornire conoscenze e competenze per gestire la complessità clinica di pazienti dell’area geriatrica e con malattie croniche, anche istituzionalizzati. Acquisire competenze e conoscenze per l’utilizzo di strumenti di assessment multidimensionali e interventi di cura per persone con malattie croniche e patologie degenerative (demenze, Parkinson, SLA ecc.). Particolare rilevanza ad interventi di prevenzione ed educazione rivolti alla popolazione a rischio, compresa l’attività di counselling.
Logopedia dell’area chirurgica, audiologica, otorinolaringoiatrica, ortodonticaFornire competenze e conoscenze relative a prevenzione, presa in carico ed interventi sull’ipoacusia e sulla disabilità uditiva nell’intero arco di vita, anche con impianti cocleari. Riabilitazione della persona con disturbi della voce con approfondimento sugli aspetti della vocalità professionale e artistica. Prevenzione e interventi su disfunzioni ed esiti chirurgici laringei, del vocal tract, gestione protesi e valvole laringee, consulenza ai caregiver. Valutazione e intervento logopedico in relazione alle malocclusioni, alle funzioni e disordini orali miofunzionali
.
Logopedia in età EvolutivaFornire l’acquisizione di conoscenze e competenze nell’ambito e della presa in carico dei disturbi cognitivi comunicativi del neurosviluppo e dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento; della fluenza e delle funzioni senso-oro-motorie in età evolutiva. Acquisizione di strumenti e metodologie di indagine neuropsicologiche, per l’individuazione dei fattori di rischio e interventi di prevenzione e di cura dei disturbi specifici e secondari cognitivo-linguistici. Counselling logopedico alle famiglie e ai caregivers. Metodiche di Parent Training

Prevenzione e terapia riabilitativa delle ipoacusie infantili e della presbiacusia

(Tecnico Audiometrista e Logopedista)

ORTOTTISTA ASSISTENTE DI OFTALMOLOGIA

MASTER CARATTERISTICHE

Ottica e Ergoftalmologia e Psicofisica della VisioneFisica ottica e fisiopatologica,
Refrazione, sistemi compensativi dei difetti complessi; proposta di presidi e ausili di primo livello.
Contattologia.
Valutazione condizioni fisiologiche e funzionali della visione; psicofisica della visione
Trattamento componente visiva nei disordini dell’integrazione visiva neurofunzionale.
Ergoftalmologia
IpovisioneCompetenze nei quadri clinici complessi; capacità organizzative in ambito dei centri di ipovisione e/o rete assistenziale territoriale e domiciliare
Stesura programma riabilitazione visiva funzionale all’età biologica del paziente Riabilitazione/abilitazione all’uso del residuo visivo e prescrizione ausili minori funzionali alla terapia riabilitativa. Operatività nelle equipe multidisciplinari di orientamento e mobilità, tiflologia e tecnologie a sostegno della visione.
Case manager in ipovisione dell’adulto e del bambino con monodisabiltà (o disabilità visiva preminente).
Neuroftalmologia e Neuroriabilitazione VisivaFisiologia, patologia strutture neurologiche legate al sistema visivo.
Diagnostica strumentale oftalmica dedicata.
Gestione dei disturbi (riabilitazione ed abilitazione) della funzionalità visiva nei pazienti in età pediatrica
Riabilitazione delle emianopsie, diplopie, disordini oculomotori ed accomodativi nell’adulto con esiti di traumi cranici, stroke, anossie ecc..); neuroftalmologia geriatrica
Ortottica, Strabologia e Oftalmologia PediatricaStrabometria
Clinica ortottica area chirurgica
Basi di bioingegneria.
Piani trattamento alterazioni visione binoculare;
Prescrizione presidi per controllo dello strabismo e ripristino visione binoculare Gestione casi complessi
Oftalmologia pediatrica ,e neonatologia,
Organizzazione /coordinamento degli screening visivi ;
Gestione sistemi strumentali di imaging e archiviazione;
Trattamento disordini integrazione sensoriale visuomotoria

INTERPROFESSIONALI

Intervento riabilitativo nel soggetto con disturbo visivo: approccio integrato precoce in pazienti con pluridisabilità

(Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Ortottista)

MASTER

CARATTERISTICHE

PODOLOGO

Podologia dello sportFormare in maniera adeguata, specifica e dedicata il Podologo che si trova a lavorare con sportivi sia professionisti che amatori al fine di ottimizzare la meccanica di appoggio del piede, fondamentale nella stragrande maggioranza delle discipline sportive. Lo studio e il trattamento del piede è volto alla gestione delle patologie podaliche nello sportivo, attraverso quelli che sono gli ambiti di intervento professionale specifici del Podologo quali l’ortesiologia e i trattamenti conservativi. La valutazione funzionale e biomeccanica del piede, unitamente alla comprensione del modello prestativo e biomeccanico delle principali discipline sportive, consente al Podologo dello Sport di operare nel proprio ambito di intervento sia a carattere preventivo, sia per il trattamento del piede doloroso dello sportivo. Il Podologo dello Sport, specificatamente formato sulla biomeccanica podalica in ambito sportivo, acquisisce tutte le informazioni necessarie per poter realizzare ortesi plantari e digitali su misura che supportino il piede nella migliore maniera durante gli stress indotti dall’attività sportiva, distinguendosi professionalmente per qualità di intervento. Una mancata formazione del Podologo in ambito di gestione del piede dello sportivo espone i praticanti a rivolgersi a personale non qualificato, aumentando il rischio di insorgenza di patologie e problematiche podaliche.
Cura delle OnicopatieApprofondimento post -base su anatomia e fisiologia delle unghie, approccio al paziente con malattie delle unghie dei piedi, lesioni elementari e tecniche diagnostiche, segni ungueali di patologie sistemiche, alterazioni indotte da farmaci, tumori ungueali, onicopatie dovute a cause ambientali, professionali, cosmetiche ed autoprovocate. Approfondimento alle migliori tecniche di approccio all’onicocriptosi con cauterizzazione chimica o alcolica della matrice ungueale.
Podologia diabeticaSviluppare competenze educative e cliniche per ampliare sia le conoscenze che la pratica nel campo della podologia diabetica, con approfondimenti sulla patomeccanica del soggetto diabetico e scarico delle lesioni neuropatiche del piede

MASTER

CARATTERISTICHE

TECNICO DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA

Riabilitazione psichiatrica: interventi di remediation cognitiva e metacognitiva avanzataAcquisire conoscenze secondo il paradigma delle neuroscienze cognitive, su funzioni cognitive metacognitive; relazione cervello comportamento; profili neuro-cognitivi relativi ai diversi disturbi neuropsichiatrici e nelle diverse fasce di età; competenza sull’impiego di protocolli e tecniche di riabilitazione cognitiva-metacognitiva.
Riabilitazione psichiatrica dei pazienti autori di reatoFormare esperti con competenze per progettare gestire trattamenti e coordinare percorsi terapeutico-riabilitativi di pazienti psichiatrici autori di reato, in regime di libertà, semi-libertà, detenzione nei diversi/possibili contesti di cura e riabilitazione
Intervento riabilitativo in contesti interculturali e MigratoriAcquisire competenze teorico metodologiche in etnopsichiatria e Psichiatria transculturale (attraverso Contributi psichiatrico-psicologici, Sociologici, epidemiologici, Antropologici) a garanzia di interventi Terapeutico-riabilitativi per persone di Diversa cultura con disagio e/o Psicopatologia e alterazione del funzionamento psicosociale.
Interventi terapeutici riabilitativi cognitivo- comportamentali con l’uso delle nuove tecnologie nei pazienti con disturbi d’ansia e dell’umoreIl Master si propone di promuovere l’utilizzo delle nuove tecnologie di realtà virtuale (VR) basate su interventi cognitivo-comportamentali in pazienti con disturbi d’ansia e dell’umore. Sfruttando i paradigmi delle stesse tecniche, la VR consente di testare con modalità graduale il livello di reattività del soggetto stimolandone le capacità di resilienza, e di essere utilizzata a scopo terapeutico nella pratica riabilitativa.

TERAPISTA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL’ETÀ EVOLUTIVA

MASTER

CARATTERISTICHE

L’intervento terapeutico- riabilitativo nel Disturbo dello Spettro Autistico in età evolutivaSviluppare competenze, conoscenze e capacità di comprensione di una patologia complessa come il Disturbo dello Spettro Autistico per acquisire competenze professionali specifiche in campo diagnostico e riabilitativo
Riabilitazione neuromotoria e neurosensoriale del neonato prematuro: l’intervento in T.I.N., il follow -up, la presa in carico riabilitativaSviluppare competenze, conoscenze e capacità di comprensione nel campo della riabilitazione neuromotoria e neurosensoriale in quadri di disabilità legate alla prematurità: PCI, disturbi di integrazione sensoriale e della coordinazione motoria
L’intervento riabilitativo in età evolutiva nelle patologie neuromotorie e nelle P.C.I. e la metodologia della ricercaSviluppare competenze nelle principali metodologie di intervento nei diversi quadri di disabilità neuromotoria, in relazione ai profili di sviluppo e all’integrazione delle funzioni.
L’intervento precoce del TNPEE nell’area dei disturbi neuropsicologici e dell’apprendimentoSviluppare competenze, conoscenze e capacità di comprensione, metodologie riabilitative specifiche per la valutazione e il trattamento delle disarmonie neuro psicomotorie nei disturbi neuropsicologici e dell’apprendimento
L’intervento riabilitativo nel soggetto con disturbo visivo: approccio integrato precoce in pazienti con pluridisabilitàSviluppare competenze, metodologie riabilitative specifiche sull’integrazione delle funzioni in quadri clinici complessi perché la vista ha un ruolo determinante nello sviluppo adattivo, nella motricità, nella strutturazione delle competenze spaziali

INTERPROFESSIONALI

L’intervento terapeutico-riabilitativo nel Disturbo dello Spettro Autistico: in età evolutiva (Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Logopedista)
Riabilitazione neuromotoria e neurosensoriale del neonato prematuro: l’intervento in T.I.N., il follow – up, la presa in carico riabilitativa (Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Fisioterapista)
La neuro riabilitazione e le neuroscienze dell’età evolutiva (Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Fisioterapista)
Intervento riabilitativo nel soggetto con disturbo visivo: approccio integrato precoce in pazienti con pluridisabilità (Terapista Neuro e Psicomotricità età evolutiva, Ortottista)

TERAPISTA OCCUPAZIONALE

MASTER

CARATTERISTICHE

Area geronto-geriatria e comunitàAcquisire competenze nei fenomeni connessi con l’invecchiamento e sviluppare le strategie di intervento ecologico e di prevenzione per favorire e/o mantenere la performance occupazionale, per educare il caregiver e per modificare l’ambiente, perché migliorino la qualità di vita.
Area delle cerebro lesioni acquisiteAcquisire conoscenze teoriche e modalità di trattamento che sostengano la performance occupazionale e la partecipazione sociale dei pazienti con GCA attraverso l’integrazione delle capacità senso-motorie, percettocognitive e emotivo-relazionali
Area dell’età evolutivaAcquisire conoscenze teoriche e approcci specifici di trattamento/pratica per bambini disabili e le loro famiglie al fine di facilitare partecipazione sociale e migliorare l’efficacia della sua performance occupazionale per favorirne l’integrazione

INTERPROFESSIONALI

Ergonomia individuale e ambientale (Tecnico Prevenzione, Terapista Occupazionale, Fisioterapista)
Area delle cure palliative e terapia del dolore (Infermieri, Fisioterapista, Terapista Occupazionale)
Assistive Technology (Tecnico Ortopedico, Fisioterapista, Terapista Occupazionale, Logopedista)
Riabilitazione della mano e dell’arto superiore (Fisioterapista e Terapista Occupazionale)

DIETISTA

MASTER

CARATTERISTICHE

Dietistica PediatricaAcquisire competenze per una pratica professionale nel campo della nutrizione e della dietetica applicata in età pediatrica al fine di fornire il trattamento nutrizionale più appropriato per neonati (compresi i prematuri), bambini e adolescenti sani o con particolari esigenze quali iper e ipo-nutrizione o altre condizioni cliniche. Sviluppare la capacità di analizzare e interpretare conoscenze scientifiche nuove ed emergenti nel campo della nutrizione e della dietetica applicata in età pediatrica, analizzando e interpretando criticamente il proprio lavoro. Saper fornire una comunicazione efficace della dietetica applicata in età pediatrica a pazienti, famigliari e professionisti sanitari.
Nutrizione e dietetica applicataAcquisire competenze in dietetica applicata per una pratica professionale nel trattamento dietetico-nutrizionale più sicuro, efficace e basato sull’evidenza, per pazienti nelle diverse condizioni cliniche sia istituzionalizzati che a domicilio. Il master potrà essere organizzato anche su specifiche situazioni cliniche come malattie renali, malattie gastroenterologiche, nutrizione enterale e parenterale etc.
Organizzazione e gestione della ristorazione collettivaAcquisire competenza manageriali per la pianificazione, organizzazione, coordinamento e controllo della ristorazione collettiva per assicurare la qualità totale del servizio

Riabilitazione nutrizionale dei DCA

Acquisire competenze per una pratica professionale nella riabilitazione nutrizionale dei Disturbi alimentari

Il counseling nutrizionale per la modifica dello stile di vitaAcquisire competenze da associare a quelle già possedute in dietetica e nutrizione clinica, per favorire la modifica dello stile di vita utilizzando strategie e tecniche di counseling basate su modelli teorici di dimostrata efficacia valorizzando i contributi del paziente, riformulando le regole e codificando le soluzioni in ambito dietetico-nutrizionale

MASTER

CARATTERISTICHE

IGIENISTA DENTALE

Gestione della salute orale nel paziente special needsConoscere le modificazioni dell’ecosistema orale in relazione alle diverse situazioni patologiche e acquisire competenze per agire da case-manager e modulare programmi e interventi di igiene orale
Promozione della salute orale perinatale e in età evolutivaAcquisire competenze educative e preventive in risposta ai problemi prioritari di salute durante la gestazione e l’età pediatrica, per promuovere interventi di educazione sanitaria rivolti al singolo e alla collettività.

TECNICO DELLA FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRCOLATORIA E PERFUSIONE CARDIOVASCOLARE

MASTER

CARATTERISTICHE

Tecniche di elettrofisiologia e cardiostimolazione e perfusioneAcquisire competenze teorico-pratiche specialistiche nell’ambito della fisiopatologia cardiocircolatoria relative alle metodiche diagnostico strumentali avanzate (ECG-HOLTER, TEST da SFORZO, ecc.) e terapeutiche (Stimolatori cardiaci, ICD, ecc.) applicabili in ambito ospedaliero e/o territoriale: ambulatori di cardiologia, laboratori di elettrofisiologia e di elettrostimolazione, anche in remoto attraverso le nuove tecnologie legate alla telemedicina Approfondire le tecniche di perfusione avanzata mirata alle tecniche, le tecnologie ed i dispositivi impiegati a breve, medio e lungo termine, ivi compresi ECMO, e sistemi di supporto meccanico vicarianti la funzione cardiaca e respiratoria.

INTERPROFESSIONALE

Con Tecnico di Radiologia
Tecniche di ecografia cardiovascolare

TECNICO ORTOPEDICO

MASTER CARATTERISTICHE

Ortoprotesica plastica esoscheletricaPremessa: La cosmesi ha assunto un ruolo fondante nei rapporti sociali della nostra collettività e nell’affermazione dell’io. Le moderne tecnologie permettono la realizzazione di dispositivi protesici, ortesici, elastocompressivi, epitesi, anatomicamente ricostruttivi, compensativi e protettivi con elevate performance morfo-estetiche. Obiettivo: Il corso vuole formare le competenze tecnico scientifiche utili alle ricostruzioni anatomoplastiche, anche in combinazione a metodiche implantari, funzionali e di rivestimento esoprotesico modulare.
Ortoprotesica funzionale bionica e meccatronicaPremessa: Bionica e meccatronica sono discipline in forte evoluzione, e in ambito sanitario, sono caratterizzate dalla missione di ricostruire una funzione automa, ispirata alla riconquista dell’autonomia di una persona disabile o mutilata. Queste discipline sono mature per trovare applicazione nelle tecniche ortopediche. Obiettivo: Il corso vuole mettere il professionista nelle condizioni di conoscere le possibilità offerte dalle innovazioni e valutare con competenza le disfunzioni dell’apparato locomotore vicariabili con soluzioni bioniche; progettare e realizzare il dispositivo di interfaccia uomo/macchina congruo tenendo conto delle applicazioni tecnologiche compatibili, orientando il dicente alla ricerca

INTERPROFESSIONALE
Assistive Technology
(Tecnico Ortopedico, Fisioterapista, Terapista Occupazionale, Logopedista)

MASTER

CARATTERISTICHE

TECNICO AUDIOPROTESISTA

Intervento protesico nel trattamento delle ipoacusie in età geriatrica e dell’età evolutivaMetodiche di valutazione delle funzioni uditive del paziente, scelta dell’applicazione protesica idonea e fitting tramite misure in situ
Metodiche di valutazione oggettiva della soglia uditiva nel paziente pediatrico, definizione della soluzione protesica/impianto uditivo, fitting e supporto protesico nelle sordità pre e post verbali

TECNICO AUDIOMETRISTA

MASTER CARATTERISTICHE

Prevenzione e terapia riabilitativa delle ipoacusie infantili e della presbiacusiaApprofondire conoscenze e competenze in tema di epidemiologia e clinica del deficit uditivo e dei disturbi del labirinto con particolare focus sulle “best practices” preventive diagnostiche e riabilitative
Vestibologia e disturbi dell’equilibrioFormare approfonditamente i professionisti alla valutazione del sistema posturale dinamico e statico creando un expertise che vada dalla tecnica diagnostica alla riabilitazione di tutti i sistemi connessi al mantenimento dell’equilibrio dal labirinto posteriore alle strutture centrali

INTERPROFESSIONALI
Prevenzione e terapia riabilitativa delle ipoacusie infantili e della presbiacusia
(Tecnico Audiometrista e Logopedista)

MASTER

CARATTERISTICHE

TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO

Procedure analitiche decentrate e continuità assistenzialeAcquisizione e conoscenza sulla performance delle apparecchiature POCT. Organizzazione, gestione e validazione dei processi “integrati” per attività analitiche certificate in ambito decentrato (POCT)
Procedure tecniche in ambito trasfusionale e delle BiobancheGestione e validazione dei processi di raccolta/lavorazione, conservazione/assegnazione sangue/emoderivati e relativi flussi informativi. Gestione della crioconservazione e biobanche.
Metodologie laboratoristiche a supporto della medicina personalizzataGestione e validazione dei processi per formulazione-preparazione di galenica magistrale/officinale, parenterali, farmaci antiblastici/chemioterapici e protocolli di farmacologia personalizzata. Gestione e validazione dei processi per le indagini tossicologiche di sostanze e miscele complesse.
Metodologie laboratoristiche a supporto del controllo degli alimentiGestione e validazione dei processi zoo-profilattici e controlli ufficiali di filiera alimentare, per la sicurezza sanitaria e dell’uomo
Metodologie laboratoristiche a supporto della GenomicaAcquisizione sull’evoluzione tecnologica in campo genetico e genomico. Dalla Next Generation Sequencing (NGS) alle omics, oncogenomica, farmacogenomica, nutrigenomica medicina personalizzata, genomica microbica e genetica forense

MASTER

CARATTERISTICHE

TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA

Tecniche diagnostiche di ultrasonologia Vascolare ed ecografia del nervoApprofondimento della tecnica ultrasonografica doppler del circolo extracranico e intracranico. Ecografia del sistema nervoso periferico a completamento e integrazione dell’esame elettroneuromiografico. Profilo responsabilità
Tecniche diagnostiche Neurofisiologiche e di Fisiopatologia Respiratoria in Medicina del SonnoApprofondimento delle metodiche di valutazione della funzione respiratoria in veglia e nei disturbi respiratori durante il sonno (OSAs) con varie metodiche polisonnografiche. Applicazione delle correlate procedure di titolazione nella ventilazione non invasiva. Profilo responsabilità
Tecniche neurofisiologiche di mappaggio e monitoraggio intraoperatorioApprofondimento delle metodiche neurofisiologiche intraoperatorie per l’identificazione di strutture nervose potenzialmente a rischio durante interventi chirurgici e monitoraggio della loro integrità funzionale. Profilo responsabilità

MASTER

CARATTERISTICHE

TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA

Area radiodiagnosticaAcquisire competenze ulteriori rispetto alla preparazione fornita dalla Laurea di I livello, nell’ambito della radiodiagnostica e che specializzi il TSRM nelle attività ivi svolte. Acquisizione di competenze per la pianificazione, gestione e valutazione di indagini cliniche e di ricerca, sia morfologiche che funzionali, con specifico riferimento ai settori di RM, TC, Senologia e Radiologia interventistica, effettuate con apparecchiature ad alta tecnologia relativamente a tutte le fasi del processo
Area radioterapiaAcquisire competenze ulteriori rispetto alla preparazione fornita dalla Laurea di I livello, nell’ambito della radioterapia per attività clinica e di ricerca, e che specializzi il TSRM nelle attività svolte in questo settore, con particolare attenzione anche agli aspetti relazionali, psicologici, dosimetrici e radioprotezionistici. Acquisizione di competenze necessarie a: -acquisizione e valutazione dell’imaging prodotto dai sistemi IGRT; svolgimento delle attività di dosimetria clinica, in particolare, si fa riferimento all’acquisizione di competenze per la pianificazione, gestione e valutazione dell’imaging e alla elaborazione dei piani di trattamento; acquisizione di competenze per la pianificazione, gestione e valutazione di trattamenti brachiterapici; gestione, supporto, verifica e controllo nella somministrazione di terapia radiometabolica
Area medicina nucleareAcquisire competenze ulteriori rispetto alla preparazione fornita dalla Laurea di I livello, nell’ambito della Medicina nucleare e che specializzi il TSRM nelle attività ivi svolte. Acquisire competenze per la pianificazione, gestione e valutazione delle indagini di medicina nucleare, sia morfologiche che funzionali, effettuate con apparecchiature ad alta tecnologia. Acquisire competenze per la pianificazione, gestione e valutazione nella preparazione, somministrazione e controlli di qualità del radiofarmaco. Acquisire competenze sugli aspetti dosimetrici e radioprotezionistici, sia per attività cliniche che di ricerca.
Area Fisica SanitariaAcquisire competenze elevate e ulteriori rispetto alla preparazione fornita dalla Laurea di I livello, nell’ambito della Fisica sanitaria e che specializzi il TSRM nelle attività ivi svolte. Acquisire competenze elevate necessarie a cooperare alla pianificazione, gestione e valutazione delle attività di dosimetria e sorveglianza radioprotezionistica, nonché l’implementazione, effettuazione e monitoraggio dei controlli di qualità periodici e verifica dei sistemi di sicurezza in tutti i settori della radiologia con acquisizione e gestione dei dati.
Area informatica e amministratore di sistemaAcquisire competenze necessarie alla pianificazione, gestione e valutazione delle attività relative ai sistemi informativi e informatici, ai flussi di dati anagrafici, clinici e di bioimmagini, anche con finalità di didattica e di ricerca.

Radiodiagnostica e Radioterapia Veterinaria

Acquisire competenze necessarie alla pianificazione, gestione e valutazione delle attività radiologiche diagnostiche e terapeutiche in ambito veterinario.

INTERPROFESSIONALE

Con Tecnico di Fisiopatologia Cardiovascolare Tecniche di ecografia cardiovascolare

MASTER

CARATTERISTICHE

ASSISTENTE SANITARIO

Comunicazione e marketing sociale per la prevenzione, l’educazione e la promozione della saluteFornire competenze per l’utilizzo di nuove tecnologie e metodologie per la comunicazione con i cittadini e la comunicazione aziendale, nonché competenze di marketing e web marketing nel campo della promozione della salute e delle vaccinazioni. Fornire competenze finalizzate all’implementazione di tecniche utili all’individuazione dei bisogni di salute e all’identificazione delle famiglie a rischio sanitario-sociale in un’ottica di riduzione delle disuguaglianze in sanità e contrasto alla violenza domestica
Metodologie della promozione della salute nella comunità, per i lavoratori e nella scuolaFornire competenze per lo sviluppo di capacità di leadership, raccordo interprofessionale, lavoro di rete, lettura dei contesti comunitari, individuazione di strategie e piani di promozione della salute collettiva e di valutazione di efficacia degli interventi promozionali. Fornire competenze per l’organizzazione e la gestione della sorveglianza sanitaria, della sorveglianza epidemiologica e della prevenzione dei rischi e dei danni correlati al lavoro, dei programmi di formazione e informazione e promozione della salute rivolti ai lavoratori. Fornire competenze per l’erogazione di prestazioni sanitario sociali e di sorveglianza sanitaria per la comunità scolastica in ottica di promozione della salute anche ai fini dell’integrazione, del dialogo scuola-famiglia, di prevenzione dell’abbandono scolastico, della violenza, della formazione e aggiornamento degli operatori scolastici.
Sorveglianza, prevenzione e presa in carico per le malattie croniche non trasmissibiliFornire competenze di sorveglianza epidemiologica, promozione della salute, prevenzione e diagnosi precoce delle malattie croniche non trasmissibili, organizzazione della rete dei servizi e Case della Salute, coordinamento della rete ospedale-territorio, verifica della qualità dell’assistenza, rivolti alle persone con malattie croniche in età evolutiva, adulta e anziana.

TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL’AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO

MASTER CARATTERISTICHE

Gestione a supporto dei processi per la qualità e la sicurezza alimentare e ambientaleIl master si propone l’obiettivo di sviluppare competenze professionali necessarie negli ambiti operativi connessi al settore agro-alimentare e zootecnico, finalizzati ad apprendere competenze avanza connesse alle principali metodiche e tecniche previste nell’ambito del controllo ufficiale per la sicurezza Alimentare e la salute dei cittadini e per le attività di consulenza presso le imprese alimentari, all’igiene e sicurezza dei prodotti alimentari garantendo l’adesione ai sistemi cogenti di verifica delle filiere produttive anche attraverso i sistemi di gestione della qualità. Il master si propone l’obiettivo di sviluppare competenze funzionali alla gestione di un sistema integrato per la Qualità, Ambiente e Sicurezza (QES) di un’azienda sia essa pubblica o privata e funzionali all’individuazione, valutazione e controllo dei fattori ambientali di rischio presenti negli ambienti di lavoro, alla progettazione di sistemi di lavoro e della sicurezza ambientale ed alla loro gestione nell’ottica di sistema
Ergonomia ambientale e delle organizzazioniIl master si propone l’obiettivo di sviluppare competenze professionali finalizzate alla prevenzione del rischio, nei contesti di vita e di lavoro, in cui l’errore umano e la sicurezza rivestono particolare importanza, utilizzando le principali metodologie di valutazione del rischio specifico connesso alla movimentazione dei carichi, dei pazienti e al sovraccarico biomeccanico.
Safety & risk ManagementIl master si propone l’obiettivo di sviluppare competenze specialistiche funzionali alla individuazione, valutazione e gestione dei rischi (strategici, clinici, organizzativi, tecnologici, relazionali, comunicativi, informativi, economici), degli eventi avversi e/o potenzialmente avversi presenti nelle strutture sanitarie e non, che potrebbero influire sulle attività dell’organizzazione, sia essa pubblica o privata, sulla Salute e sicurezza dei lavoratori e degli utenti, con riferimento anche ai Sistemi di Gestione per la Salute e Sicurezza, ed ai requisiti minimi per le strutture sanitarie richiesti in fase autorizzativa e per garantire l’accreditamento delle strutture medesime.

INTERPROFESSIONALE
Ergonomia ambientale e delle organizzazioni
(Tecnico Prevenzione, Terapista Occupazionale, Fisioterapista)

Seguici anche su:

  • Gruppo Telegram: Concorsi in Sanità – LINK
  • Gruppo Telegram: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Telegram: Infermieri – LINK
  • Gruppo Telegram: Operatori Socio Saniari (OSS) – LINK
  • Gruppo Facebook: Concorsi in Sanittà – LINK
  • Pagina Facebook: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Facebook: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Facebook: Operatori Socio Sanitari – LINK
  • Gruppo Telegram: ECM Sanità – LINK
  • Gruppo Facebook: ECM Sanità – LINK

Per contatti:

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *