Dom. Lug 14th, 2024

Regione Puglia: Raffaele Piemontese pronto ad accettare la Delega alla Sanità. Ma Emiliano Frena: “stiamo decidendo, è una delle possibilità”.

Raffaele Piemontese, vicepresidente della Regione Puglia e attuale assessore al Bilancio, si sta orientando sempre più verso l’accettazione dell’incarico di assessore regionale alla Sanità, proposto dal presidente Michele Emiliano. Durante una recente riunione, Piemontese ha dichiarato: «Faccio quello che è più utile per i pugliesi e che mi viene chiesto dal presidente Emiliano e dalla giunta».

Gli scandali e i cambiamenti nella Giunta Regionale

L’assegnazione della delega alla Sanità arriva in un contesto di riorganizzazione della giunta regionale, resasi necessaria dopo vari scandali giudiziari. Giuseppe Conte, leader del M5S, aveva infatti ritirato la rappresentanza del Movimento nella giunta regionale, rimuovendo Rosa Barone (assessora al Welfare) e Grazia Di Bari (consigliera delegata alla Cultura). A seguito di un rimpasto, non sono stati confermati anche Annagrazia Maraschi, assessora all’Ambiente di Sinistra Italiana, e l’assessore alla Sanità Rocco Palese.

Possibili successori e considerazioni

Oltre a Piemontese, era stato considerato anche Donato Pentassuglia, attuale assessore all’Agricoltura e già assessore alla Sanità sotto la giunta Vendola. Tuttavia, Pentassuglia ha dichiarato di non aver ricevuto alcuna comunicazione ufficiale e di essere concentrato sul suo attuale incarico.

Il vertice di maggioranza dell’11 Luglio

Giovedì 11 luglio è prevista una riunione di maggioranza che affronterà diversi temi, tra cui la delega alla Sanità. Emiliano desidera che il nuovo assessore sia scelto attraverso un processo di confronto e valutazione da parte dei partiti della coalizione. La riunione dovrà anche chiarire la posizione del M5S, che dovrà decidere se rientrare nel governo regionale o continuare a votare le mozioni caso per caso.

Questioni Legali e Finanziarie

Tra gli argomenti in discussione vi sono anche le tensioni tra Pd e Azione riguardo alla decadenza dei direttori generali delle Asl in caso di sforamento della spesa farmaceutica, una norma introdotta da Fabiano Amati (Azione) nel 2022. Il Pd ha presentato una proposta di legge per abrogare questa norma, ma Azione ha chiarito che qualsiasi modifica varrebbe solo per il futuro, mantenendo valide le disposizioni attuali per i direttori generali in carica.

Trattamento di fine mandato

L’ultimo punto all’ordine del giorno riguarda il trattamento di fine mandato, ossia la liquidazione dei consiglieri regionali. Alcuni eletti vorrebbero reintrodurre questa misura economica, un tentativo che si ripete ciclicamente ogni estate. In passato, Elly Schlein, segretaria del Pd, aveva bloccato la discussione di questa misura, e sarà interessante vedere se il tema verrà riaperto dopo le elezioni comunali.

Piemontese pronto a scendere in campo per la sanità pugliese

Raffaele Piemontese sembra pronto ad assumere un ruolo cruciale per la Regione Puglia, con la possibilità di apportare significativi cambiamenti nella gestione della sanità regionale. Le prossime settimane saranno decisive per definire la nuova struttura della giunta regionale e per affrontare le importanti questioni legali e finanziarie sul tavolo.

Autore

  • Dott. Angelo Riky Del Vecchio

    Angelo Riky Del Vecchio è autore di oltre 20.000 articoli scritti in oltre 30 anni di carriera giornalistica. E' Infermiere e Formatore. Ha diretto e fondato il quotidiano sanitario Nurse24.it e oggi dirige il quotidiano AssoCareNews.it. Ha la passione per la scrittura, la lettura e la formazione.

    Visualizza tutti gli articoli

Di Dott. Angelo Riky Del Vecchio

Angelo Riky Del Vecchio è autore di oltre 20.000 articoli scritti in oltre 30 anni di carriera giornalistica. E' Infermiere e Formatore. Ha diretto e fondato il quotidiano sanitario Nurse24.it e oggi dirige il quotidiano AssoCareNews.it. Ha la passione per la scrittura, la lettura e la formazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *