Dom. Lug 14th, 2024

L’Azienda consiglia agli utenti di non rispondere a messaggi che arrivano da canali non ufficiali.

La Asl Toscana Sud Est ha emesso un avviso per allertare gli utenti su tentativi di truffa che si stanno verificando tramite SMS e WhatsApp. La Direzione Aziendale ha ricevuto numerose segnalazioni riguardanti messaggi fraudolenti che sembrano provenire dalla Asl, ma che in realtà mirano a sottrarre dati sensibili o denaro.

Il Meccanismo della Truffa

In questi messaggi, falsamente attribuiti alla Asl, si informa l’utente di una comunicazione urgente riguardante i servizi socio-sanitari. Viene chiesto di richiamare un numero indicato nel messaggio, che inizia con 893, numerazione a pagamento non riconducibile alla Asl Toscana Sud Est né ai suoi uffici territoriali.

Richiamando questo numero, gli utenti vengono contattati da un presunto operatore dell’Ufficio Sanitario della Asl, che informa dell’arrivo di una nuova tessera sanitaria o di altri servizi sanitari. Tuttavia, l’obiettivo della telefonata è prosciugare il credito telefonico dell’utente in pochi minuti.

Raccomandazioni della Asl Toscana Sud Est

La Asl Toscana Sud Est consiglia la massima

attenzione e invita gli utenti a seguire queste precauzioni per evitare di cadere vittima di queste truffe:

  1. Non rispondere a messaggi sospetti: Ignorare qualsiasi messaggio ricevuto via SMS o WhatsApp che sembra provenire dalla Asl ma che non arriva da canali ufficiali.
  2. Verificare i numeri di contatto: La Asl Toscana Sud Est e le altre Aziende del Servizio Sanitario Regionale utilizzano solo numeri verdi gratuiti per comunicazioni ufficiali. I numeri a pagamento, specialmente quelli che iniziano con 893, non sono mai utilizzati.
  3. Non fornire dati personali: Non divulgare informazioni sensibili, come dati personali o bancari, in risposta a questi messaggi.
  4. Disabilitare chiamate a numeri a pagamento: Contattare il proprio operatore telefonico per disabilitare la possibilità di chiamare numeri a pagamento.

Contatti Ufficiali

Per qualsiasi dubbio o ulteriore informazione, la Asl Toscana Sud Est invita a contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) tramite i seguenti canali ufficiali:

La Asl Toscana Sud Est continua a monitorare la situazione e a lavorare per proteggere gli utenti da queste truffe, assicurando una comunicazione chiara e sicura attraverso i canali ufficiali.

Seguici anche su:

  • Gruppo Telegram: Concorsi in Sanità – LINK
  • Gruppo Telegram: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Telegram: Infermieri – LINK
  • Gruppo Telegram: Operatori Socio Saniari (OSS) – LINK
  • Gruppo Facebook: Concorsi in Sanittà – LINK
  • Pagina Facebook: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Facebook: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Facebook: Operatori Socio Sanitari – LINK
  • Gruppo Telegram: ECM Sanità – LINK
  • Gruppo Facebook: ECM Sanità – LINK

Per contatti:

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *