Università ed esami: le 3 regole di Feynman per superarli!

3 Regole di Feynman
3 Regole di Feynman

Feynman, fisico nobel

Sessione d’esame per migliaia di studenti universitari in tutta Italia. Da Medicina a Infermieristica, passando per Fisioterapia, Ostetricia e le altre professioni sanitarie: i problemi sono sempre gli stessi! Tempo che manca, voglia che manca, infinite nozioni da apprendere!

Richard Feynman, fisico e premio Nobel nel 1965, ha elaborato tre semplici regole per riuscire nell’impresa di passare gli esami! E se lo dice un premio Nobel, possiamo crederci!

Regola numero 1: Pensare di insegnarlo ad un bambino

Qualsiasi materia o concetto stiate studiando, il trucco per fissare per bene i concetti e le nozioni occorre ripeterle facendo finta di spiegarle ad una classe delle elementari! Blocco di appunti alla mano, cercate di schematizzare su foglio spiegando con parole semplici e cercando di riprodurre i concetti con esempi pratici, presi dalla vita di tutti i giorni.

Regola numero 2: Colmare le lacune

Una volta facendo queste prove emergeranno delle lacune. Individuatele, approfondite e colmatele. Poi riprovare il punto 1 con queste nuove conoscenze apprese.

Regola numero 3: Organizzare il sapere

Adesso che avete appreso ogni cosa, tornate a visualizzare la lezione per intero: organizzate i contenuti appresi cercando di fluidificare i discorsi cercando di sciogliere i nodi più difficili.

 

Se seguirete queste regole forse non vincerete il premio Nobel..ma potrete accontentarvi di passare l’esame!

Potrebbe interessarti...