Parenti: quante volte si intromettono?
Parenti: quante volte si intromettono?
Pubblicità

Nonostante il COVID avrà inizio a breve il Master in Infermieristica di Famiglia e di Comunità: Assistenza Integrata alla Fragilità e Cronicità. Al via le iscrizioni all’UNIPR.

Anche per l’anno accademico 2020-2021 l’Università degli Studi di Parma promuove, nella propria offerta formativa, il master di primo livello in “Infermieristica di Famiglia e di Comunità: Assistenza Integrata alla Fragilità e Cronicità”.

L’emergenza del Covid-19 e il Patto per la Salute 2019-2020 hanno posto in evidenza la necessità di implementare la figura dell’infermiere di famiglia e di comunità. Il profilo professionale dell’infermiere di famiglia e dell’esperto di assistenza integrata alla comunità è destinato a diventare protagonista in questa fase di ricostruzione ed emergenza causata dal Covid-19; fase nella quale le proposte governative rilanciano alle Regioni il compito di riorganizzare la sanità (FNOPI, 2020; Patto per la Salute – FNOPI 2019)“.

Il master permetterà allo studente di conseguire competenze avanzate in: assistenza integrata e modelli patient-family-community centered; assistenza integrata ed orientata al self-empowerment; introduzione alla sanità di iniziativa; attuazione dei modelli nelle cure primarie nell’emergenza covid-19 e ricerca.

Il master è aperto anche alle altre professioni sanitarie di cura e di sostegno sociale che intendono sviluppare capacità/competenza di lavorare in team, la progettualità condivisa e sostenere lo sviluppo negli utenti e nella comunità di capacità di engagement.

Quest’anno la formazione verrà proposta in modalità blended. La didattica dei Master sarà gestita utilizzando tecniche avanzate di e-learning (sincrono e asincrono) per andare incontro alle esigenze degli studenti e nel rispetto delle disposizioni relative al Covid-19.

Per informazioni: LINK.

Formazione socio-sanitaria interprofessionale e interdisciplinare nelle cure primarie

IL PROFILO PROFESSIONALE dell’infermiere di famiglia e dell’esperto di assistenza integrata alla comunità è destinato a diventare protagonista in questa fase di ricostruzione ed emergenza causata dal Covid-19; fase nella quale le proposte governative rilanciano alle Regioni il compito di riorganizzare la sanità (FNOPI, 2020; Patto per la Salute – FNOPI 2019).

Il master è aperto anche alle altre professioni sanitarie di cura e di sostegno sociale che intendono sviluppare capacità/competenza di lavorare in team, la progettualità condivisa e sostenere lo sviluppo negli utenti e nella comunità di capacità di ENGAGEMENT.
IL PERCORSO del master mira a formare un professionista che svolge le sue attività prevalentemente nelle Cure Primarie, in cure intermedie, case della salute, ospedali di comunità, medicina associativa, ambiti di sanità di iniziativa, nelle diverse comunità del territorio e nelle famiglie. Il master, inoltre, avrà una forte connotazione sperimentale, favorendo la collaborazione attiva dei professionisti, in una logica di “co-costruzione” tra docenti, tutor e discenti delle conoscenze specifiche e delle competenze innovative che si intendono formare.

REQUISITI D’ACCESSO

– Laurea triennale delle professioni sanitarie e sociali;
– Laurea in ambito psicologico, pedagogico, sociologico,

antropologico e in discipline umanistiche.
– Diplomauniversitariootitolidelvecchioordinamento delle professioni sanitarie (titoli equipollenti secondo il DM 27/7/2000 e della L. 1 dell’8.01.2002 con diploma di scuola secondaria superiore conseguito almeno dopo 12 anni di scolarità).

MODALITÀ DI FREQUENZA

L’impegno della parte teorica sarà due giorni a settimane alterne.

CONTENUTI

• Assistenza integrata orientata alla persona, alla famiglia e alla comunità; analisi dei bisogni e possibili risposte: dalla prevenzione, alla cura, all’educazione.
• Assistenza integrata e orientata al self empowerment e all’engagement del singolo e della famiglia;

• Sanità di iniziativa e area della prevenzione per il singolo, la famiglia e la comunità in riferimento nello specifico con la Covid-pandemic
• Strategie innovative di assistenza integrata alla famiglia e alla comunità, con particolare attenzione alle nuove forme di povertà

La ricerca finalizzata all’innovazione e al miglioramento continuo delle pratiche professionali e organizzative

DURATA E SEDE DEL CORSO

Il master avrà una durata complessiva di 1.500 ore corrispondenti a 60 Crediti Formativi Universitari (CFU). L’inizio delle lezioni è previsto per il mese di Febbraio 2021 e terminerà nel mese di Marzo 2022, presso le aule dell’Università degli Studi di Parma.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Per le attività didattiche sono previste lezioni interattive, attività di laboratorio (in aula) comprensive di simulazione. È prevista anche la didattica alternativa (uso di piattaforma on line).

Gli stage nelle strutture delle Cure primarie territoriali, nelle case della salute, negli ospedali di comunità, negli studi associati della medicina di comunità, nelle carceri, nelle comunità per disabili e/o in altre realtà significative proposte dai corsisti e concordate con il tutor del master.

Project work consisteranno nell’elaborazione di un progetto di ricerca su tematiche attinenti al master, saranno sviluppati in gruppo e seguiti da tutor esperti di ricerca.
La prova finale consisterà nella discussione di una tesi

INFORMAZIONI DIDATTICHE

Presidente del Master: Prof. Leopoldo Sarli, [email protected] Dipartimento di Medicina e Chirurgia Tel. 0521/033540

Coordinatore scientifico:
Dott.ssa Giovanna Artioli [email protected]

Tutor del corso: Dott. Enrico De Luca [email protected]